Apri il menu principale

Modifiche

Il suo ruolo è stato spesso capitale nel percorso di vita di numerosi giovani e meno giovani, ortodossi e non, che hanno ritrovato un senso alla loro vita grazie alle parole di Olivier Clément, nel corso delle conferenze che teneva durante i congressi succitati o durante le numerose interviste rilasciate. <br>
 
Fra i teologi ortodossi contemporanei, è quello che senza dubbio ha saputo mostrarsi più attento agli interrogativi della modernità, ai quali ha cercato di rispondere attraverso una riflessione potente e poetica, allo stesso tempo radicata nella Tradizione della Chiesa e insieme creativa e innovatrice. Olivier Clément è stato l'interlocutore di molti grandi della spiritualità del Novecento: il [[Patriarca (cristianesimo)|Patriarca]] [[Atenagora di Costantinopoli]], papa [[Giovanni Paolo II]], il cardinal [[TomašTomáš ŠpidlìkŠpidlík]], il prete e teologo romeno [[Dumitru Stăniloae]], l'[[archimandrita]] [[Sofronio]] del monastero di Maldon ([[Gran Bretagna]]), [[Frère Roger]] di [[Comunità di Taizé|Taizé]], il fondatore della [[comunità di Sant'Egidio]] [[Andrea Riccardi]], con i quali ha instaurato sempre relazioni di confidenza ed amicizia.
 
=== Rapporto con la Santa Sede ===
Utente anonimo