Differenze tra le versioni di "Storia dell'Associazione Calcio Milan"

+ fonte & cancellato template citazione necessaria
(+ fonte & cancellato template citazione necessaria)
(+ fonte & cancellato template citazione necessaria)
 
La stagione del Milan parte con il raduno venerdì 17 luglio [[1981]].<ref name="CentoMilan" /> Il campionato vede un inizio con due pareggi ed una vittoria nelle prime tre giornate ed un finale con tre vittorie e due pareggi nelle ultime cinque partite. Tra ottobre e metà aprile arrivano tre successi, sei pareggi e tredici battute d'arresto, con la squadra che arriva anche a toccare l'ultimo posto in classifica.<ref>''Almanacco illustrato del calcio''.</ref>
Anche se all'ultima giornata la vittoria sul [[Associazione Calcio Cesena|Cesena]] in rimonta (da 2-0 a 2-3) sembra risparmiare al club una nuova retrocessione, in [[Società Sportiva Calcio Napoli|Napoli]]-[[Genoa Cricket and Football Club|Genoa]], a cinque minuti dal termine (il secondo tempo era iniziato in ritardo per il lancio di fumogeni),<ref name="CerrutiCostaFranchetti" /> con i partenopei sicuri dell'ingresso in UEFA anche in caso di pareggio e i liguri rivali del Milan nella lotta salvezza,<ref name="CerrutiCostaFranchetti" /> il portiere del [[Società Sportiva Calcio Napoli|Napoli]], [[Luciano Castellini]], commette un errore (definito "Quel pasticciaccio brutto del portiere napoletano")<ref>http://www.storiedicalcio.altervista.org/milan_1981-82.html</ref> che regala al Genoa il calcio d'angolo da cui nasce il gol del 2-2, di [[Mario Faccenda]] (tenuto in gioco da un difensore dei partenopei), il quale sancisce, di fatto, la prima e unica retrocessione sul campo dei rossoneri.<ref name="CerrutiCostaFranchetti" /> Con i tre punti per la vittoria (all'epoca presenti solo in Inghilterra, in Italia verranno introdotti nella stagione 1994-1995) Milan e Genoa avrebbero concluso il campionato a pari punti, ed in base agli scontri diretti, a retrocedere sarebbero stati i grifoni. A penalizzare il Milan è inoltre lo 0-0 tra Cagliari e Fiorentina, con i sardi in lotta come il Milan per la salvezza, ed i viola in lotta con la Juventus per lo scudetto (le due squadre prima dell'ultimo turno erano appaiate in vetta alla classifica). Attorno al quarto d'ora del secondo tempo i viola subiscono l'annullamento di un gol, per un dubbio fallo di [[Daniel Ricardo Bertoni|Bertoni]] sul portiere del Cagliari, da parte dell'arbitro [[Maurizio Mattei]]. L'episodio scatenerà a Firenze forti recriminazioni.<ref name="CentoMilan" />
 
[[File:Aldo maldera.png|thumb|left|160px|[[Aldo Maldera]] nel 1981.]]
633

contributi