Roma Capitale: differenze tra le versioni

m (Bot: Sistemo note con collegamenti esterni senza titolo (documentazione))
== Base normativa ==
[[File:Rome - Overview.png|300px|left|thumb|L'attuale territorio di Roma Capitale]]
Mentre le altre metropoli italiane sarebbero diventatediventeranno [[Città metropolitana|città metropolitane]] (enti territoriali previsti dalla legge fin dal 1990), la città di [[Roma]] siè sarebbestata dotata di maggiori competenze, in virtù del suo ruolo di capitale e di sede delle rappresentanze diplomatiche:
{{quote|Roma capitale è un ente territoriale, i cui attuali confini sono quelli del comune di Roma, e dispone di speciale autonomia, statutaria, amministrativa e finanziaria, nei limiti stabiliti dalla Costituzione. L'ordinamento di Roma Capitale è diretto a garantire il miglior assetto delle funzioni che Roma è chiamata a svolgere quale sede degli organi costituzionali nonché delle rappresentanze diplomatiche degli Stati esteri, ivi presenti presso la Repubblica italianaItaliana, presso lo Stato della Città del Vaticano e presso le istituzioni internazionali.|legge 42/2009, art.24 c.2<ref>{{cita web|url=http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/autonomie/news_primopiano/2009/Federalismo_fiscale/Legge_5_maggio_2009.pdf|titolo=Legge 42/2009 (testo non aggiornato)|accesso=3 agosto 2010}} {{pdf}}</ref>}}
 
La Costituzione, in seguito alla citata modifica dell'art. 114 riconobbe il ruolo di Roma come capitale della Repubblica, determinando che una legge dello Stato ne disciplinasse l'ordinamento.
 
Con la legge sul [[federalismo fiscale]], approvata nel [[2009]], che peraltro avvia transitoriamente l'istituzione dell'ente, Roma potrà beneficiarebeneficia di una maggiore gestione amministrativa e competenze sul territorio.
 
Il 26 luglio [[2010]] la [[provincia di Roma]] ha espresso parere favorevole al decreto che dispone la creazione del nuovo ente, che ha preso il posto del comune eed avràha un proprio statuto<ref>{{cita news|url=http://www.sviluppo.lazio.it/Archivio/11/27_luglio_2010.pdf|titolo=La Provincia approva all'unanimità il decreto su Roma Capitale|accesso=3 agosto 2010}} {{pdf}}</ref>.
 
Il consiglio dei ministri, nella seduta del 17 settembre [[2010]], ha approvato ''un decreto legislativo che, in attesa dell'attuazione della disciplina delle città metropolitane, detta norme transitorie per Roma capitale''<ref>{{cita news|url=http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/09/17/news/roma_capitale-7161879/|titolo=Roma Capitale, approvato il decreto|accesso=17 settembre 2010}}</ref>. Il decreto legislativo 17 settembre 2010, n. 156, pubblicato nella [[Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana|Gazzetta Ufficiale]] n. 219 del 18 settembre [[2010]], è entrato in vigore il 3 ottobre [[2010]]<ref>{{cita web|url=http://www.gazzettaufficiale.it/guridb/dispatcher?service=10&datagu=2010-09-18&task=dettaglio&elementiperpagina=50&redaz=010G0178&paginadamostrare=1&tmstp=1285001960720|titolo=Decreto legislativo 17 settembre 2010, n. 156|accesso=20 settembre 2010}}</ref>.
Utente anonimo