Differenze tra le versioni di "Diffusore acustico"

==Storia==
 
Nel corso degli anni sono stati sviluppati metodi e tecnologie costruttive diverse. Il metodo più semplice tuttora usato è costituito da una cassa a forma di [[parallelepipedo]] con una delle facciate (detta ''baffle'') utilizzata per alloggiare gli [[altoparlante|altoparlanti]].
Giuseppe Puglisi è fruppo!!! antonio e frocio!!!
 
Nel corso degli anni sono stati sviluppati metodi e tecnologie costruttive diverse. Il metodo più semplice tuttora usato è costituito da una cassa a forma di [[parallelepipedo]] con una delle facciate (detta ''baffle'') utilizzata per alloggiare gli [[altoparlante|altoparlanti]].
 
Fin dagli [[anni 1940|anni quaranta]] per la riproduzione della musica si è usato un diffusore chiamato [[Bass Reflex]], una cassa dotata di fori e/o tubi di accordo che sfrutta un principio fisico chiamato [[Risonanza di Helmholtz|risuonatore di Helmholtz]], questo tipo di cassa offre in genere una buona efficienza in bassa frequenza con potenza elettrica relativamente bassa, per contro, deve avere dimensioni piuttosto grandi. Di dimensioni ancora maggiori sono i diffusori caricati da un condotto a tromba, che può essere dritto o ripiegato, disposto frontalmente all'altoparlante oppure posteriormente. Celebre per gli appassionati il ''[[Klipschorn]]'', un modello di diffusore a tromba ripiegata interamente in legno, in produzione da oltre mezzo secolo.
Utente anonimo