Ruminazione: differenze tra le versioni

1 554 byte rimossi ,  8 anni fa
..
(approfondimento)
(..)
 
Successivamente si ha il riflesso di chiusura del cardia e,senza pausa, si passa alla seconda fase (''fase espulsiva'') che consiste in un rapido e forzato atto espiratorio che l'animale compie pure a glottide chiusa. In seguito a questo atto,reso visibile all'esterno da una contrazione della parete addominale,la pressione intratoracica si alza al punto da esercitare sulla parete dell'esofago una compressione che si trasmette al suo contenuto. Unitamente a questa azione si ha l'insorgenza di un'onda
antiperistaltica nell'esofago che spinge il bolo fino alla cavità
orale;l'onda antiperistaltica insorge a causa della presenza
dell'alimento nella parte caudale dell'esofago. All'onda
antiperistaltica segue sempre un'onda peristaltica di deglutizione
che trascina la parte eccedente dell'alimento ingurgitato.
 
Il bolo che viene respinto nella cavità
boccale viene detto ''bolo mericico'' o ''bolo di reiezione''.
 
La terza fase (''masticazione
mericica'') consiste nella rimasticazione del bolo mericico
pervenuto nella cavità orale con la reiezione.
 
La masticazione mericica,sempre
accompagnata da abbondante salivazione, è molto lenta e accurata e
viene compiuta con lenti e energici movimenti della mandibola contro
la mascella in senso laterolaterale (detti ''movimenti di diduzione'')
in modo che i molari possa triturare perfettamente l'alimento.
 
Il ciclo ruminativo si conclude con la
quarta fase,ovvero la deglutizione del bolo mericico.
 
 
 
poiché in esso la pressione è notevolmente più bassa rispetto a
quella dei prestomaci.
 
Successivamente si ha il riflesso di
chiusura del cardia e,senza pausa, si passa alla seconda fase (''fase
espulsiva'') che consiste in un rapido e forzato atto espiratorio
che l'animale compie pure a glottide chiusa. In seguito a questo
atto,reso visibile all'esterno da una contrazione della parete
addominale,la pressione intratoracica si alza al punto da esercitare
sulla parete dell'esofago una compressione che si trasmette al suo
contenuto. Unitamente a questa azione si ha l'insorgenza di un'onda
antiperistaltica nell'esofago che spinge il bolo fino alla cavità
orale;l'onda antiperistaltica insorge a causa della presenza
Utente anonimo