Apri il menu principale

Modifiche

 
==Composizione==
La composizione della Rsu, secondo quanto previsto dal protocollo del 23 luglio 1993 èera determinata per 2/3 da elezione da parte di tutti i lavoratori, e per 1/3 da designazione o elezione da parte delle organizzazioni ''stipulanti il Ccnl'' che hanno presentato liste, in proporzione dei voti ottenuti.
 
Questa norma è stata oggetto di dibattito perché èera un sistema elettorale che puòpoteva portare la maggioranza dei posti in RSU a sindacati firmatari di accordi, che non hannoavevano invece ottenuto la maggioranza dei consensi fra i lavoratori.
 
Favorendo il sindacato che sottoscrivesottoscriveva accordi collettivi, ne esceusciva violato:<br>
* il principio di maggioranza e quindi l'attuazione di un ordinamento democratico interno al sindacato-RSU;
*il principio costituzionale secondo il quale detto ordinamento democratico può essere l'''unica'' limitazione posta alla libertà sindacale (art. 39, comma 3).
*l'uguaglianza dei cittadini (art. 3);
*l'uguaglianza del diritto di voto (art. 48), ponendo in essere una discriminazione fra elettori di organizzazioni sindacali firmatarie e non firmatarie di accordi collettivi.
 
Il protocollo del 2013 e il TU del 2014 hanno superato la regola del terzo riservato stabilendo che le RSU siano elette con voto proporzionale.
 
== Riferimenti normativi ==
Utente anonimo