Differenze tra le versioni di "Minerale"

1 byte aggiunto ,  14 anni fa
nessun oggetto della modifica
* ''[[Scala di Mohs|Durezza]]'': la durezza di un minerale è misurata dalla capacità di un minerale di scalfire o essere scalfiti da altri minerali e si misura solitamente secondo la scala di Mohs di durezza dei minerali, con valori crescenti da 1(talco) a 10(diamante).
* ''[[Lucentezza dei minerali|Lucentezza]]'' indica il modo in cui la superficie del minerale interagisce con la luce e può variare da opaca a vetrosa.Si divide in lucentezza metallica,(che riflette comlpetamente la luce)e lucentezza non metallica(che invece la rifrange)
* ''[[Colore dei minerali|Colore]]'': indica l'aspetto del minerale in luce riflessa (ciò che vede l'occhio nudo). Il colore di un minerale può dipendere dalla sua composizione chimica principale, oppure dalla presenza di impurità, dalle sue caratteristiche cristallografiche.E molto facile da determinare ,ma in molti casi il colore del minerale non è diagnostico per il riconoscimento poichédato che il minerale stesso, o quanto meno la stessa specie mineralogica può essere rinvenuta con colorazioni diverse.
* Birifrangenza: proprietà ottica, evidenziabile in luce trasmessa, ossia interponendo il minerale tra la fonte luminosa e l'osservatore. Attraverso un cristallo con proprietà birifrangenti è possibile osservare gli oggetti con contorni sdoppiati (classico esempio è la calcite).
* ''[[Sfaldatura]]'': descrive il modo in cui alcuni minerali si sfaldano. Nella sfaldatura un minerale si frammenta in parti più piccole, lungo alcuni piani preferenziali di cristallizzazione, mantenendo costanti i valori angolari tra le diverse facce dei frammenti, in altri termini l'aspetto esterno cristalllino si mantiene anche nei frammenti più minuti. Nelle sezioni sottili, la sfaldatura è visibile sotto forma di famiglie di linee sottili, parallele entro la singola famiglia, ed intersecantisi ad angoli costanti, attraverso il minerale.
Utente anonimo