Apri il menu principale

Modifiche

m
Bot: sintassi dei link e modifiche minori
[[ImmagineFile:Saikosaibansho.jpg|thumb|300 px|Il palazzo della Corte Suprema del Giappone]]
La {{nihongo|'''Corte Suprema del Giappone'''|最高裁判所|Saikō-Saibansho}} è il più alto organo [[giurisdizione|giurisdizionale]] del [[Giappone]], si tratta di un organo previsto dalla [[Costituzione del Giappone]] all'articolo 81. Attualmente ha sede a [[Tokyo]], nel quartiere di [[Chiyoda (Tokyo)|Chyioda]].
 
Le origini della corte suprema del Giappone risalgono al [[1875]], quando venne fondata la 大審院 (''Dai-shin'in'', ovvero ''Corte di giudizio supremo'') sul modello della [[Court of Cassation]] francese. Tale organo era organizzato e gestito dal ministero della giustizia ed era costituito da un totale di 120 giudici, divisi in più sezioni. Con l'approvazione della [[Costituzione Meiji]] tale organo divenne a tutti gli effetti il massimo organo giudiziario del paese.
 
Dopo la [[seconda guerra mondiale]] la nuova costituzione abolì il precedente tribunale supremo per sostituirlo con l'attuale, inizialmente aveva sede negli uffici in cui precedentemente era collocato il consiglio privato dell'imperatore, venne quasi subito spostata nella sede della vecchia corte per poi spostarsi nel [[1974]] in un palazzo appositamente costruito disegnato dall'architetto [[Shinichi Okada]] e situato al 4-2 Hayabusa-cho del quartiere di [[Chiyoda (Tokyo)|Chyoda]] a [[Tokyo]] .
 
==Poteri==
| [[Kōtarō Tanaka (judge)|Kōtarō Tanaka]]
| 田中耕太郎
| 3 marzo 1950
|- valign="top"
| [[Kisaburo Yokota]]
2 755 452

contributi