Apri il menu principale

Modifiche

 
; resistenza ''sensu stricto''
o vera resistenza, deriva da deviazioni dei meccanismi di penetrazione, attivazione, degradazione, escrezione di un principio attivo tossico. Essa è sempre ereditaria. Può essere distinta in:
*morfologica
la penetrazione del principio attico è ostacolata o impedita da strutture morfologiche (lignezza delle setole ai pulvilli delle zampe, minore permeabilità, spessore del tegumento, composizione fisico-chimica della cuticola, ecc.)
*etologica
quando il comportamento del parassita è o diviene tale da ridurre il contatto con il tossico (rigurgito, velocità di digestione e di escrezione, ecc.)
*fisiologica
*FISIOLOGICA
quando il parassita è dotato di enzimi in grado di detossificare l'insetticida (ossidazione, riduzione, idrolisi, dealogenazione,ecc.). Uova e pupe di insetti manifestano resistenza per il fatto che in questi stadi non possono agire quei meccanismi che portano alla disidratazione (inibizione di colinoesterasi, di trasmissioni nervose,, alterazione del metabolismo idrico e disidrtazione irreversibile).
 
La resistenza fisiologica può essere: '''semplice''' (se ad un tossico corrisponde un solo enzima detossificante), '''incrociata''' (se un solo enzima detossifica più composti), '''moltiplicata''' (se un solo composto è detossificato da più enzimi), '''multipla''' (se l'organismo utilizza più processi di detossificazione, uno per ogni gruppo o tipo di sostanza tossica). Può inoltre insorgere una forma di resistenza dovuta ad una variazione del tipo di acetilcolinoesterasi la quale diviene insensibile agli esteri fosforici, cambammici, ecc.
3 896

contributi