Differenze tra le versioni di "Carne salada del Trentino"

aggiunto contorno tipico
(aggiunto riferimento a preparazione simile valdostana)
(aggiunto contorno tipico)
La '''carne salada''' è un [[salume]] caratteristico della [[provincia di Trento]], generalmente preparato con tagli di [[manzo]], [[Lingua (anatomia)|lingua]] di [[vitellone]] o [[coscia]] di [[cavallo]].
== Preparazione ==
La carne salada del Trentino si ottiene con la fesa (ma occasionalmente anche con sottofese e magatelli) di bovino adulto. I tagli, ripuliti da tutte le parti grasse e tendinose, vengono cosparsi con una miscela di sale e altri ingredienti e disposti in un contenitore dove rimarranno dalle 2 alle 5 settimane a seconda delle dimensioni dei singoli pezzi. Durante tutto il periodo di maturazione la carne salada del Trentino va conservata in locali bui ad una temperatura massima di 12 °C e deve essere massaggiata almeno ogni 2/3 giorni. È importante sottolineare che per una produzione di qualità non deve assolutamente essere utilizzata l'acqua nel processo produttivo.
 
== Varianti ==
== Consumo ==
<!-- Modalità di consumo ed eventualmente relativa diffusione del piatto -->
In origine la carne salada del Trentino veniva utilizzata per realizzare dei semplici e gustosi bolliti. Nei secoli l'affinamento delle tecniche produttive ha permesso un utilizzo molto più vario ed oggi possiamo trovare piatti tradizionali con la Carne Salada cotta saltata in padella o grigliata e servita con insalata di fagioli, oppure cruda come carpaccio o come una semplice tartare.
 
== Storia ==