Differenze tra le versioni di "Sante Monachesi"

nessun oggetto della modifica
Dopo l’esperienza futurista proietta la sua ricerca nella elaborazione di una poetica figurativa attraverso larghi piani cromatici e sintetiche profilature che caratterizzano la sua pittura negli anni ’40 e ’50. Sono di questo periodo i temi pittorici più noti di Monachesi, ispirati anche al suo soggiorno a Parigi nel dopoguerra;come le “Parigi” i ”Muri ciechi” i“Fiori”e le“Clownesses”. Partecipa nel’43 alla IV Quadriennale di Roma. Nel’45 sempre a Roma insieme a De Chirico e Mafai espone alla galleria San Bernardo,. Partecipa nel 1946 alla mostra del gruppo neocubista,”Corpora ”, Fazzini, Guttuso Monachesi Turcato”alla galleria del Secolo di Roma
 
Nel ’50 partecipa alla XXV Biennale di Venezia, mentre viene presentata a Parigi alla galleria Silvagni la seconda personale “Le nouvelles Peintures de Monachesi”. nel 1951 è presente alla VI Quadriennale di Roma. nel 1952 vince il premio del presidente dela repubblica al [[Premio Michetti]] a Francavilla a mare <ref>[ istituto luce servizio sul premio Michetti]</ref>. AncoraNel 1954 rivince il premio Michetti <ref>[ istituto luce servizio sul premio Michetti]</ref>. E' ancora presente alle Biennali di Venezia del 1954 e del 1956.
 
Dal 1960 è docente alla cattedra di decorazione all’Accademia di Belle Arti di Roma
* [http://www.cultura.marche.it/CMDirector.aspx?id=1697 Sante Monachesi nel portale della Regione Marche]
* [https://www.youtube.com/watch?v=vDtuVe395qA servizio premio Michetti 1952]
* [https://www.youtube.com/watch?v=x5mryidunv0 servizio premio Michetti 1954]
 
{{Controllo di autorità}}
Utente anonimo