Differenze tra le versioni di "Andrea Guarneri (liutaio)"

 
== Biografia ==
Capostipite della famosa famiglia di liutai, fu attivo a Cremona tra il [[1641]] e il [[1698]]. Come probabilmente anche [[Antonio Stradivari]], tra il [[1641]] e il [[1646]], fu allievo di [[Nicola Amati]]. Tornò a lavorare per Amati tra il 1650 e il 1654.<ref>Luigi Forino: "Il Violoncello, il Violoncellista ed i Violoncellisti" Hoepli, Milano, 1989 (riproduzione anastatica edizione 1930). ISBN882050622X</ref>
 
Nella produzione di strumenti imitò dapprima il proprio maestro e poi Stradivari. Per la vernice usò un colore giallo-dorato. Per la produzione di molti strumenti utilizzò il [[Populus alba|gattice]] per fasce e fondo, in luogo del consueto [[acer pseudoplatanus|acero]].
23 515

contributi