Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 3 anni fa
m
apostrofo tipografico
[[File:Italian National Fascist Party logo.jpg|thumb|upright=0.5|Logo del [[Partito Nazionale Fascista]]]]
 
Il termine '''autoritarismo''', derivante da ''"autorità"'', è stato inventato dalla [[propaganda]] del regime fascista per descrivere, in accezione positiva, il governo autoritario del [[Regno d'Italia]]. In seguito alla disfatta del regime, il termine ha assunto un carattere fortemente negativo, indicando un abuso di autorità, ed in modo particolare, per denotare la "cattiva autorità"<ref name= Sartori >[[Giovanni Sartori (politologo)|Giovanni Sartori]], ''La democrazia in 30 lezioni'', pag. 40: "'''Autoritarismo''' viene da "autorità", ed è stato coniato dal fascismo come termine apprezzativi, per poi essere rovesciato alla sconfitta del fascismo e del nazismo, per denotare la “cattiva autorità”, e cioè un abuso e un eccesso di autorità che schiacciano le libertà. In tal caso direi che oggi, più che rappresentare l’oppostol'opposto di democrazia, il termine autoritarismo sta a significare il contrario di libertà."</ref>.
 
Questo abuso del potere dominante, volto al controllo della popolazione, schiaccia inevitabilmente le libertà individuali. Per questo motivo, oggi la parola '''autoritarismo''' ha un significato che può essere considerato il contrario di [[libertà]]<ref name= Sartori />.
1 125 041

contributi