Differenze tra le versioni di "Grillo (personaggio)"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  4 anni fa
=== La morte ===
 
Durante una delle tante giornate di lotta viene ucciso il comandante saraceno [[Dardinello]]. Due suoi giovani soldati, [[Cloridano]] e [[Medoro]], intendono recuperarne il corpo per onorarlo con le giuste esequie. Usciti di notte, penetrano nell'accampamento dei nemici, che giacciono addormentati; Cloridano informa il compagno del suo proposito di farne strage, e passa subito all'azione entrando in un padiglione dove sgozza con la spada sei giovani guerrieri (tra cui un cortigiano di [[Carlo Magno]] e il cavaliere [[Palidone da Moncalieri]]). La seconda tenda in cui Cloridano fa irruzione è quella che ospita Grillo insieme al greco Andropono e al tedesco Conrado: i tre hanno banchettato per tutta la notte. In particolare, Grillo sta dormendo col capo appoggiato a un grosso barile di vino che ha interamente vuotato, e non per nulla sogna di gozzovigliare. Il saraceno decapita Grillo, in modo tale da fargli sgorgare dal busto sia il sangue insiemesia alil vino bevuto; mentre la testa, benché recisa, non esaurisce subito le funzioni vitali, nel sogno che si protrae anche dopo la decollazione. Quindi Cloridano colpisce mortalmente [[Andropono e Conrado]] (un po' meno ubriachi di Grillo, per aver alternato il gioco alla crapula).
 
<poem> " ''Così disse egli, e tosto il parlar tenne,''
Utente anonimo