Differenze tra le versioni di "Filiera dei prodotti ortofrutticoli"

nessun oggetto della modifica
m (apostrofo tipografico)
Etichette: Modifica visuale Rimozione di avvisi di servizio
{{W|agricoltura|maggio 2009|argomento2 = economia}}
 
La '''[[filiera]] dei prodotti ortofrutticoli''' è l'insieme delle fasi che caratterizzano la lavorazione di [[frutta]] e [[verdura]] dal momento in cui avviene la [[raccolta]] sino all'arrivo nei punti di [[Distribuzione commerciale|distribuzione]] per il cliente finale.
 
 
==Depallettizzazione/Pallettizzazione e svuotamento ==
Dalla raccolta arrivano i palletsbancali contenenti i bins o le casse piene di raccolto. I palletsbancali vengono svuotati, impilati, riordinati e legati. Il processo è automatizzabile a vari livelli, a seconda della scelta del macchinario.
I bins o leLe casse vengono svuotati e immessi in lineasvuotate. Lo svuotamento può essere eseguito manualmente o automaticamente in vari modi (a secco per ribaltamento, in acqua…) a seconda della tipologia di prodotto lavorato e delle esigenze specifiche del produttore.
 
==Alimentazione e trattamento ==
 
Una volta immesso in linea il prodotto passa per prima cosa in aree adibite all'accumulo/allo stazionamento, per creare polmonazione a monte della lavorazione vera e propria (le cosiddette "vasche di polmonazione").
 
Il primo step della lavorazione è composto da varie fasi, che non sono necessariamente tutte richieste:
* '''''Precalibratura''''': con semplici processi meccanici vengono scartati i prodotti di dimensioni troppo piccole.
* '''''Spazzolatura/Lavaggio/Spugnatura/Asciugatura''''': il prodotto può essere pulito, a seconda delle necessità del produttore o della maggiore o minore delicatezza del prodotto stesso, con diversi procedimenti:
* '''''Spazzolatura a secco''''': il prodotto viene fatto passare su dei rulli a spazzola “non-trascinanti”, per una pulitura a secco.
* '''''Spazzolatura ad acqua''''': al di sopra dei rulli della descrizione precedente vengono posti degli ugelli che spruzzano acqua.
* '''''Spugnatura/Asciugatura''''': in sequenza alla spazzolatura ad acqua vengono posti dei rulli rivestiti di spugna per assorbire l'acqua; eventualmente è possibile installare in questa sedeo nun sistema di asciugatura ad aria (calda o fredda a seconda delle necessità).
* '''''Sgambatura''''': in presenza di ciliegie è possibile installare un impianto apposito per la divisione dei gambi, necessaria per la calibratura automatica.
* ''Ceratura''.
* ''Sgambatura'': in presenza di ciliegie è possibile installare un impianto apposito per la divisione dei gambi, necessaria per la calibratura automatica.
 
== Selezione manuale ==
Prima della calibratura vera e propria si procede ad una rapida selezione manuale a vista dove vengono scartati i prodotti in evidente stato di compromissione. In questa fase è essenziale la delicatezza da parte degli operatori, perché frutti delicati come mele o pesche possono essere irrimediabilmente compromesse dagli urti, comportando una perdita in termini economicicompromissionei.
 
== Calibratura ==
{{vedi anche|Calibratura della frutta}}
Gli odierni sistemi di calibratura automatica (meccanica o elettronica) permettono di selezionare accuratamente i prodotti sotto molteplici aspetti:
* Peso
* Calibro (diametro in mm)
* Colore
* Doppio [[frutto]]
* Difetti di forma
* Difetti di superficie
* Difetti interni con metodi non distruttivi.
 
;Peso
Le odierne calibratrici possono misurare il peso di ogni singolo prodotto caricato sul nastro, grazie ad una cella di carico posta sulla linea.
 
;Calibro, colore, doppio frutto
I prodotti, passando all'interno di una camera fortemente illuminata, vengono analizzati da un sistema di videocamere a controllo elettronico, tramite le quali attraverso un software il macchinario è in grado di classificare dimensioni, colore, forma.
 
;Difetti di superficie
Determinate calibratrici, ruotando di 360° i singoli prodotti, riescono, sempre grazie ad un sistema ottico, ad analizzare la qualità superficiale dei prodotti stessi.
 
;Difetti interni
Grazie ad una moderna tecnologia basata sull'analisi spettrometrica dell'infrarosso è possibile verificare la qualità interna del prodotto, in maniera assolutamente non distruttiva, con notevole precisione.
 
Il processo di calibratura automatizzato permette di ottenere svariati vantaggi:
* Alta velocità (nell'ordine delle centinaia di prodotti al minuto, a seconda del tipo di lavorazione/prodotto).
*Alta capacità di lavorazione, in termini di ton/ora e ton/anno.
*Alta efficienza. Il grado di errore, considerando un rapporto errore/num. prodotti elaborati, è ridotto a valori bassissimi, abbattendo sensibilmente i costi di lavorazione.
*Alta qualità. L'alto numero di controlli effettuabili unito all'affidabilità dei sistemi sopra citati porta ad avere un prodotto commercializzabile di altissima qualità finale.
 
== Confezionamento ==
 
Le moderne linee di lavorazione dei prodotti ortofrutticoli possono avere un alto grado di automatizzazione o semi-automatizzazione anche in fase di confezionamento, sia esso finale (per la vendita) o in preparazione alla conservazione in cella frigorifera.
 
Autobins, autocasse e riempitura cestini sono solo alcuni esempi.
{{Portale|cucina}}
 
[[Categoria:Industria agroalimentare]]
Utente anonimo