Apri il menu principale

Modifiche

m
., typos fixed: i . → i.
=== Germania ===
{{vedi anche|Resistenza tedesca}}
L'antifascismo tedesco o antinazismo rappresentò una forza minoritaria di opposizione al [[nazionalsocialismo]] di [[Adolf Hitler]], tra il 1933 e il 1945. Il punto massimo della resistenza ebbe come protagonista alcuni militari come [[Claus Schenk von Stauffenberg|Claus von Stauffenberg]], che riuscirono quasi a uccidere il dittatore nell'[[attentato a Hitler del 20 luglio 1944|attentato del 20 luglio 1944]], obiettivo tentato da altri nel corso degli anni. Dopo questi fatti la resistenza venne quasi annientata dalla repressione del regime. Nella [[Repubblica Democratica Tedesca]] o [[Repubblica Democratica Tedesca|Germania Est]], il [[muro di Berlino]] era chiamato eufemisticamente "Barriera di protezione antifascista".
 
Il gruppo [[Antifa]] nacque in Germania ed è attivo principalmente nel contrasto di formazioni neonaziste come il [[Partito Nazionaldemocratico di Germania]] (NPD). Il primo movimento tedesco a chiamarsi Antifaschistische Aktion iniziò nel 1923, come parte del [[Rotfrontkämpferbund]].
{{vedi anche|Guerra civile spagnola|Guerriglia antifranchista}}
{{Citazione|[[¡No pasarán!]]|Motto antifascista nella guerra di Spagna}}
L'antifascismo in Spagna si espresse principalmente nella [[guerra civile spagnola]], nella lotta contro [[Francisco Franco]] e contro il suo regime, il [[franchismo]].
 
Nel [[1936]] il [[Internazionale Comunista|Comintern]] autorizzò e il 22 ottobre [[1936]], il primo ministro della [[Seconda repubblica spagnola|repubblica spagnola]] [[Francisco Largo Caballero]], approvò la formazione di . Le prime organizzazioni che, in tutto il mondo, si attivarono per reclutare volontari, furono i partiti comunisti e i sindacati dei lavoratori. La prima unità, detta “11ª Brigata mista internazionale” venne inviata a [[Madrid]], già sotto assedio; era composta da operai, studenti, liberali, socialisti, comunisti, anarchici.
Le Brigate si distinsero principalmente nella difesa di [[Madrid]] e nella [[battaglia di Guadalajara]].
 
102 813

contributi