Carrello appendice: differenze tra le versioni

m
a capo in eccesso
m (a capo in eccesso)
I carrelli appendice per autoveicoli pur appartenendo ai carrelli leggeri di categoria O1 non possono raggiungere la massa complessiva a pieno carico ammessa per tale categoria O1 (750 kg) ma si fermano a 600 kg e solo se l'autoveicolo trattore ha una massa a vuoto superiore a 1000 kg. Anche nel caso dei carrelli appendice per autobus essi non possono raggiungere la massa complessiva a pieno carico ammessa per la categoria O2 (3500 kg) ma si fermano a 2000 kg. Un'altra limitazione è posta sulla larghezza del carrello appendice che non deve comunque superare quella dell'autoveicolo trattore, e sull'altezza massima che non deve essere superiore a 2,50 m. Il carrello appendice è abbinato per targa al veicolo trainante, ovvero i suoi dati devono essere riportati sulla [[carta di circolazione]] del veicolo trainante stesso a seguito di un collaudo presso la [[Motorizzazione Civile]]. Ha l'obbligo di recare una regolare targa ripetitrice, sulla quale va apposta la sigla alfanumerica del veicolo trainante. <ref>http://www.rimorchileggeri.it/MANUALE.htm Normativa sui carrelli appendice e sui rimorchi leggeri (Associazione Italiana Costruttori Rimorchi Leggeri).</ref>
 
 
==Limiti di velocità==
1 179 265

contributi