Apri il menu principale

Modifiche

37 byte aggiunti ,  2 anni fa
m
Bot: Aggiungo il tag <references /> mancante; modifiche estetiche
Il nono duca di Osuna [[Pedro de Alcantara]] e la moglie furono fra i maggiori mecenati del celeberrimo pittore [[Francisco Goya]] che li ritrasse coi figli in un famoso dipinto, in cui sono resi benissimo l'intelligenza vivace della duchessa, alla quale peraltro Goya fece un altro dipinto, e l'aspetto bonario del duca.
 
== Storia ==
La zona di Osuna fu abitata nella preistoria fin dal 2300 a.C. da gruppi umani non residenti stabilmente e intorno al 1500 a.C. vi si stanziarono i [[Tartessi]], cui successero gli Iberi e i Cartaginesi in lotta con i Greci per il dominio delle terre mediterranee.
 
Il Cristianesimo che si era già diffuso rapidamente in Spagna fu tollerato dai Musulmani e resistette all'islamizzazione della popolazione, che accolse come liberazione la conquista dei Cristiani sotto il cui governo passò la città. Nella seconda metà del XVI secolo Osuna divenne signoria della famiglia Telléz Giron e Filippo II diede il titolo di duca ad [[Alfonso Telléz Giron]] che fu il primo di una serie di duchi di Osuna fino alla fine del XIX secolo.
 
== Geografia fisica ==
Il territorio comunale è attraversato da alcuni corsi d'acqua come il [[Corbones]] nella parte sudoccidentale ed alcuni suoi tributari da destra, in particolare l'Arroyo del Salado del Término, l'Arroyo del Peinado ed il Salado. Sul confine orientale scorre il Río Blanco, affluente da sinistra del [[Genil]].
 
== Monumenti e località d'interesse turistico ==
* ''Iglesia Colegial'' costruita sull'alto del colle nel [[1530]]-[[1539]] in forme rinascimentali plateresche, contiene all'interno diverse opere del celebre pittore [[José de Ribera]] detto ''lo Spagnoletto'' ([[1590]]-[[1652]]). Nella sacristia trova posto il ''Museo de Arte Sacra'' con dipinti di [[Luca Giordano]] ([[1632]]-[[1705]]), [[Alonso Cano]] ([[1601]]-[[1667]]) e di autori fiamminghi e oreficerie.
* ''Pantheon Ducal'' vi si accede da un cortile della Collegiata, fu costruito nel [[1545]] contiene le tombe dei duchi di Osuna.
* ''Museo di Osuna'' si trova nel palazzo del XVII secolo de los Hermanos Arjona y Cubas.<ref>{{Cita web|url=http://andalusiaviaggioitaliano.com/2016/10/19/il-ricordo-della-storia-e-di-trono-di-spade-cosa-vedere-ad-osuna/|titolo=Storia e Trono di Spade: cosa vedere ad Osuna|cognome=Andalusia Viaggio Italiano|sito=Andalusia, viaggio italiano|data=2016-10-19|accesso=2016-11-02}}</ref>
 
== Ricorrenze di interesse turistico ==
Le feste sono quelle patronali. nelle quali, finiti i riti religiosi, si fa festa e si canta e si fanno danze tipiche, in particolare il ''[[flamenco]]'' accompagnato dal ''[[cante jondo]]'', incitamento su toni altissimi dalla [[chitarra]] e dalle [[nacchere]].
 
Ad Osuna si svolge anche un ''Certamen de tunas'' cioè una gara di tuna, gruppo musicale di studenti universitari che, vestiti con costumi cinquecenteschi e accompagnati da vari strumenti fanno serenate o cantano comunque per le strade (''tunar'' infatti significa vagabondare, oziare). Generalmente ogni facoltà di un'università ne ha una a ricordo dei "[[clerici vagantes]]" del [[Medioevo]].
 
==Altri progettiNote ==
<references />
 
== Altri progetti ==
{{interprogetto|commons=Category:Osuna}}
 
491 192

contributi