Differenze tra le versioni di "Toxoplasmosi"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  3 anni fa
→‎Segni e sintomi: Corretta grammatica
(→‎La toxoplasmosi connatale: Correzione termine: trofozoiti sono attinenti alla malaria (plasmodium falciparum). Tachizoiti e bradizoiti alla toxoplasmosi)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(→‎Segni e sintomi: Corretta grammatica)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile
=== Toxoplasmosi latente ===
 
Grazie alla sua natura asintomatica,<ref name=Dupont_2012 /><ref name=Dubey2008>{{Cita pubblicazione|autore= Dubey JP, Jones JL |titolo= Toxoplasma gondii infection in humans and animals in the United States |rivista= International Journal for Parasitology |volume= 38 |numero= 11 |pp= 1257–78 |data= September 2008 | pmid = 18508057 | doi = 10.1016/j.ijpara.2008.03.007 }}</ref> è facile per un ospite per essere infettato dal ''Toxoplasma gondii'' e sviluppare la toxoplasmosi senza saperlo. Anche se lievi sintomi simil-influenzali, di tanto in tanto, si possono verificanoverificare durante le prime settimane dopo l'esposizione, l'infezione da ''T. gondii'' non produce segni e sintomi facilmente osservabili negli adulti sani.<ref name="Global threat" /><ref name=CDCdisease>{{Cita web|titolo=CDC Parasites – Toxoplasmosis (Toxoplasma infection) – Disease|url=http://www.cdc.gov/parasites/toxoplasmosis/disease.html|accesso=12 marzo 2013}}</ref> Nella maggior parte delle persone con un sistema immunitario sano, l'infezione entra in una fase latente, durante il quale sono presenti solo bradizoiti ([[Ciste (microbiologia)|cisti]] di [[tessuto]]).<ref name="Dubey_2006">{{Cita pubblicazione|autore= Dubey JP, Hodgin EC, Hamir AN |titolo= Acute fatal toxoplasmosis in squirrels (Sciurus carolensis) with bradyzoites in visceral tissues |rivista= The Journal of Parasitology |volume= 92 |numero= 3 |pp= 658–9 |anno= 2006 | pmid = 16884019 | doi = 10.1645/GE-749R.1 }}</ref> Queste cisti tissutali, oltre a lesioni, possono verificarsi sulla [[retina]], sul rivestimento alveolare dei polmoni (dove un'infezione acuta può mimare un'infezione da ''[[Pneumocystis jirovecii]]''), nel [[cuore]], nei muscoli scheletrici e nel [[sistema nervoso centrale]] (SNC), compreso il [[cervello]].<ref name="Nawaz Khan_2015">{{Cita pubblicazione|autore= Nawaz Khan, A |titolo= Imaging in CNS Toxoplasmosis |rivista= Medscape web site |url=http://emedicine.medscape.com/article/344706-overview. |anno= 2015 }}</ref> Le cisti si formano nel sistema nervoso centrale al momento della infezione da ''T. gondii'' e persistono per tutta la vita dell'ospite.<ref name="TG CNS review" /> La maggior parte dei bambini che sono infettati nell'[[utero]], non presentano sintomi alla nascita, ma possono svilupparli più tardi nella vita.<ref name="futurepundit.com">Randall Parker: [http://www.futurepundit.com/archives/001675.html Humans Get Personality Altering Infections From Cats]. September 30, 2003</ref>
 
Studi sierologici hanno stimato che il 30%-50% della popolazione mondiale è stata esposta al parassita e può essere cronicamente affetta da toxoplasmosi latente, anche se i tassi di infezione differiscono in modo significativo da un paese all'altro.<ref name="Global threat"/><ref name="TG Neuronal review" /><ref name=Pappas2009>{{Cita pubblicazione|cognome=Pappas|nome=G|autore2=Roussos, N |autore3=Falagas, ME |titolo=Toxoplasmosis snapshots: global status of Toxoplasma gondii seroprevalence and implications for pregnancy and congenital toxoplasmosis.|rivista=International Journal for Parasitology|data=October 2009|volume=39|numero=12|pp=1385–94|pmid=19433092|doi=10.1016/j.ijpara.2009.04.003}}</ref> Questo stato latente di infezione è stato recentemente correlato con numerose malattie,<ref name="Global threat" /> alterazioni neuronali<ref name="TG CNS review">{{Cita pubblicazione|coautori= Blanchard N, Dunay IR, Schlüter D |titolo= Persistence of Toxoplasma gondii in the central nervous system: a fine-tuned balance between the parasite, the brain and the immune system |rivista= Parasite Immunol. |volume= 37 |numero= 3 |pp= 150–158 |anno= 2015 | pmid = 25573476 | doi = 10.1111/pim.12173}}</ref><ref name="TG Neuronal review">{{Cita pubblicazione|coautori= Parlog A, Schlüter D, Dunay IR |titolo= Toxoplasma gondii-induced neuronal alterations |rivista= Parasite Immunol. |volume= 37 |numero= 3 |pp= 159–170 |data= March 2015 | pmid = 25376390 | doi = 10.1111/pim.12157}}</ref> e cambiamenti comportamentali.<ref name="Cook2015 primary source">{{Cita pubblicazione|coautori=Cook TB, Brenner LA, Cloninger CR, etal |titolo="Latent" infection with Toxoplasma gondii: association with trait aggression and impulsivity in healthy adults |rivista= J Psychiatr Res |volume= 60 |pp= 87–94 |anno= 2015 | pmid = 25306262 | doi = 10.1016/j.jpsychires.2014.09.019 }}</ref><ref name="TG behavioral effects review">{{Cita pubblicazione|coautori= Hurley RA, Taber KH |titolo= Latent Toxoplasmosis gondii: emerging evidence for influences on neuropsychiatric disorders |rivista= J Neuropsychiatry Clin Neurosci |volume= 24 |numero= 4 |pp= 376–83 |anno= 2012 | pmid = 23224444 | doi = 10.1176/appi.neuropsych.12100234}}</ref>
Utente anonimo