Anfizionia: differenze tra le versioni

m
Bot: spazio unificatore unicode e modifiche minori
(Piccola aggiunta con collegamento.)
m (Bot: spazio unificatore unicode e modifiche minori)
Di particolare rilievo fu l'anfizionia delfica (fondata da Anfizione, secondo la leggenda) che aveva per santuari il tempio di Apollo a [[Delfi]] a cui si aggiunse quella di Demetra ad Antela presso le Termopili, con l'entrata nella [[lega tessala]].
 
Composta da dodici popoli, ciascuno avente due voti nel consiglio, l'anfizionia è formata da i Tessali e i loro sei popoli perieci (Magneti, Perrebi, Dolopi, Achei Ftioti, Eniani, Malii) che detenevano la maggioranza (14 voti su 24) e da i Beoti, i Locresi, i Focesi, gli Ioni e i Dori.
 
Le riunioni si tenevano due volte all'anno, in primavera a Delfi e in autunno ad Antela.
== Anfizionia di Delo ==
{{Vedi anche|Lega delio-attica}}
Da annoverare tra le anfizionie è quella legata all'isola di [[Delo]], costituita nel  [[478 a.C.|478]]-[[477 a.C.]] da [[Atene (città antica)|Atene]], durante la fase conclusiva delle  [[guerre persiane]]. Ricordata spesso come [[Lega delio-attica]], ad essa aderirono un numero di città compreso tra 150  e 173, delle quali la più importante fu Atene stessa, che di fatto ne detenne la leadership. Era a Delo, celebre per il culto di  [[Apollo]], e per il relativo tempio, che si tenevano i congressi annuali delle città della lega e si custodiva il tesoro, almeno finché  [[Pericle]]  non lo trasferì ad Atene nel 454 a.C.  sancendo l'assoluta predominanza militare e politica di Atene sul resto degli alleati. La lega di Delo seguì i destini di Atene fino al suo scioglimento, alla conclusione della  [[Guerra del Peloponneso]], nel  [[404 a.C.]]
 
==Altre==
3 416 929

contributi