Differenze tra le versioni di "Macchinista teatrale"

m
Bot: caratteri invisibili LTR e RTL e modifiche minori
(smist. LS)
m (Bot: caratteri invisibili LTR e RTL e modifiche minori)
{{S|terminologia cinematografica‎cinematografica|teatro}}
 
Il '''macchinista''' è una [[professione|figura professionale]] che esercita nell'ambito dello [[spettacolo]], dal [[teatro]] al [[cinema]] e alla [[televisione]], il suo lavoro consiste nel costruire, montare, smontare e dove è necessario muovere degli elementi scenografici.
 
== Competenze ==
Il macchinista deve essere pratico nell'utilizzo delle attrezzature specifiche per il montaggio e lo smontaggio delle scenografie, saper adattare la [[scenografia]] in relazione alle diverse tipologie di [[palcoscenico]], saper individuare la sequenza più idonea allo stoccaggio e allo stivaggio del materiale di scena, conoscere e utilizzare i macchinari e le strutture per la movimentazione delle scene, anche durante lo [[spettacolo]]. Lo strumento fondamentale del macchinista è il martello da macchinista, detto fiorentino dal suo ideatore Primo macchinista del Teatro La Pergola di Firenze originariamente fatto dal ferro dei binari del treno. Ad oggi il macchinista monta quasi tutta la scena con l'avvitatore, data la comodità dell'uso delle viti rispetto a quello dei chiodi. Inoltre il macchinista è il tecnico che dalla graticcia fa scendere le corde sulle quali poi verranno attaccati gli stangoni sui quali si appenderanno i fondali e le americane sulle quali si attaccheranno i proiettori.
 
== Voci correlate ==
3 040 563

contributi