Vento elettrico: differenze tra le versioni

aggiunta fonte
(Inserita immagine di esempio)
(aggiunta fonte)
{{F|fisica|novembre 2014}}
 
Il '''vento elettrico''' è un fenomeno [[elettrostatica|elettrostatico]] che si produce in presenza di [[effetto punta|punte cariche]] elettricamente, a causa del movimento degli [[ioni]] dell'aria provocato dalla presenza della carica sulla punta stessa<ref>{{Cita news|lingua=it-IT|url=http://www.fstfirenze.it/puntale-per-il-vento-elettrico/|titolo=Puntale per il vento elettrico - Fondazione Scienza e Tecnica|pubblicazione=Fondazione Scienza e Tecnica|data=2017-05-03|accesso=2018-05-11}}</ref>.
 
Supponendo, per esempio, che la punta sia carica negativamente, essa attirerà gli ioni positivi presenti nell'aria e respingerà gli ioni negativi. Questi ultimi allontanandosi rapidamente dalla punta generano un movimento di materia percepibile come uno spostamento d'aria (come un leggero vento, appunto). Sulla punta, per il terzo principio della dinamica agisce una forza diretta nel verso opposto al vento che essa genera.
 
Un altro esempio può essere l'arganetto elettrico (un conduttore fornito di una serie di raggi metallici ripiegati nello stesso verso e terminanti con una punta), in cui gli ioni attratti dalle punte cedono la loro quantità di moto ad esse generando un moto rotatorio di direzione opposta a quella in cui sono orientate le punte.
 
== Note ==
<references />
 
== Altri progetti ==
763

contributi