Differenze tra le versioni di "Vento catabatico"

(=== Williwaw === {{D|Williwaw (vento)}})
In alcune ristrette aree del continente Antartico, la forza dei venti catabatici riesce a spazzare via la neve dando luogo a una sorta di oasi priva di neve in mezzo ad un ambiente totalmente innevato e ghiacciato, come ad esempio nelle [[Valli secche McMurdo]]. Questo deriva dal fatto che i venti catabatici molto freddi sono caratterizzati da un'umidità molto bassa che quindi tende ad inaridire la regione in cui soffiano.
 
=== Williwaw ===
Anche nell'arcipelago della [[Terra del Fuoco (arcipelago)|Terra del Fuoco]], in [[Sud America]], come pure in [[Alaska]] soffia un vento freddo chiamato "''williwaw''" che può essere molto pericoloso per le navi che cercano riparo nei porti. I ''williwaw'' si originano nei [[campo di ghiaccio|campi di ghiaccio]] delle montagne vicine alla costa e possono raggiungere la velocità di oltre 100 [[nodo (unità di misura)|nodi]] (cioè oltre 180 km/ora), ma sono stati registrati addirittura venti fino a 200 nodi.<ref> Dallas Murphy, "Rounding the Horn" (New York: Phoenix Books, 2004), p. 221. </ref>
{{D|Williwaw (vento)}}
Anche nell'arcipelago della [[Terra del Fuoco (arcipelago)|Terra del Fuoco]], in Sud America, come pure in Alaska soffia un vento freddo chiamato "''williwaw''" che può essere molto pericoloso per le navi che cercano riparo nei porti. I ''williwaw'' si originano nei [[campo di ghiaccio|campi di ghiaccio]] delle montagne vicine alla costa e possono raggiungere la velocità di oltre 100 [[nodo (unità di misura)|nodi]] (cioè oltre 180 km/ora), ma sono stati registrati addirittura venti fino a 200 nodi.<ref> Dallas Murphy, "Rounding the Horn" (New York: Phoenix Books, 2004), p. 221. </ref>
 
==Note==
Utente anonimo