Apri il menu principale

Modifiche

 
== Lavorazioni e composti del vetro ==
Il vetro è costituito da [[silice]], che diventa liquido a temperature elevate. Prima che il vetro passi da uno stato liquido ad uno solido, c'è un intervallo in cui il vetro diventa morbido e malleabile prima che s'indurisca completamente, permettendo all'artigiano di plasmare il materiale.
Oltre alla silice, le altre materie prime, chiamate ''flusso'' o ''fondenti'', ammorbidiscono a temperature più basse. Più [[ossido di sodio]] è presente nel vetro, più questo si solidifica lentamente. Questo è un fattore importante per la lavorazione manuale del vetro, perché concede al vetraio più tempo per modellare il materiale. Le varie materie prime che un artigiano può aggiungere a una miscela di vetro sono [[sodio]], per rendere la superficie di vetro opaco, [[nitrato]] ed [[arsenico]], per eliminare le bolle, e coloranti o sostanze opacizzanti. Colori, tecniche e materiali variano a seconda del risultato che il vetraio sta cercando di raggiungere.
La lavorazione del vetro di [[Murano]] può essere suddivisa in due categorie: prima lavorazione e seconda lavorazione.
Utente anonimo