Camillo De Lellis (matematico): differenze tra le versioni

De Lellis ha dato contributi fondamentali in diversi campi della teoria delle [[Equazioni alle derivate parziali]]. In [[geometric measure theory]] si è interessato della teoria della regolarità e delle singolarità delle superfici minime, perseguendo un programma dedicato a dare nuove prospettive alla teoria sviluppata da [[Frederick J. Almgren, Jr.|Almgren]] nel suo "Big regularity paper".<ref>{{cite web|title=Almgren's Big Regularity Paper|url=http://www.worldscientific.com/worldscibooks/10.1142/4253|publisher=World Scientific|accessdate=May 10, 2013}}</ref><ref>{{cite web|title=Q-valued functions revisited|url=http://www.ams.org/journals/memo/2011-211-991/S0065-9266-10-00607-1/|publisher=Memoirs of the American Mathematical Society|accessdate=May 10, 2013}}</ref>
 
De Lellis ha anche lavorato su importanti aspetti della teoria dei sistemi di leggi di conservazione iperboliche e della [[fluidodinamica]]. In particolare, in collaborazione con [[László Székelyhidi Jr.]], ha introdotto l'uso della integrazione convessa <ref>{{cite web|title=Convex Integration|url=http://www.encyclopediaofmath.org/index.php/Convex_integration|publisher=Encyclopedia of Mathematics|accessdate=May 10, 2013}}</ref> e delle inclusioni differenziali per analizzare leil questioneproblema didella non-unicità per le soluzioni deboli dell' [[Equazioni di Eulero (fluidodinamica)|Equazioni di Eulero]].<ref>{{cite web|title=The Euler equations as a differential inclusion|url=http://annals.math.princeton.edu/2009/170-3/p09|publisher=Annals of Mathematics|accessdate=May 10, 2013}}</ref>
 
==Riconoscimenti==
10

contributi