Differenze tra le versioni di "Offensiva della Mosa-Argonne"

Nonostante lo sbandamento morale degli avversari, gli alleati con questa ultima offensiva non riuscirono comunque a cacciare i tedeschi dalla Francia, né a distruggerli completamente: all'11 novembre, giorno dell'[[Armistizio di Compiègne]], i tedeschi, con le truppe ancora sotto le armi, le trincee piene di uomini, le artiglierie in posizione e i soldati sul suolo francese e belga, si sentirono traditi da coloro che avevano consegnato la vittoria agli Alleati al tavolo dei negoziati<ref>Martin Gilbert, La grande storia della prima guerra mondiale, Mondadori, ed.2009</ref>.
[[File:Montfaucon monument 1.jpg|thumb|upright=0.8|Monumento americano a Montfaucon]]
Tatticamente gliGli Alleati non riuscirono mai a sopraffare i tedeschi, sul piano tattico; solo la maggior disponibilità di uomini e risorse, eed alil grande aiuto degli [[Stati Uniti d'America]], permisepermisero all'Intesa di mettere sul campo una forza molto superiore, che nonostante tutto non riuscì a sconfiggere sul campo i tedeschi, ma spinse i Comandi tedeschi a chiedere la resa per non prosciugare ancora di più le ormai deboli forze della [[Impero tedesco|Germania]].
 
Da parte alleata, il successo richiese un contributo di vite maggiore che da parte tedesca, dopo quattro anni l'attacco frontale era ancora prassi negli eserciti alleati, mentre la ''difesa elastica'' tedesca era molto più efficace e conteneva le perdite.<br />
Utente anonimo