Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 1 anno fa
{{citazione|Tutta la differenza, signor Meis, fra la tragedia antica e la moderna consiste in ciò, creda pure: in un buco nel cielo di carta|dal testo}}
Padre di Adriana Paleari, è il sessantenne proprietario della pensione di via Ripetta a Roma. Quando Mattia lo incontra per la prima volta, nota il suo torso nudo "''roseo, ciccioso, senza un pelo''" (cap. X). Paleari è un uomo completamente estraneo alla realtà che lo circonda a causa delle sue grandi riflessioni che espone continuamente al povero Pascal-Meis, come la "lanterninosofia". Ormai non può più lavorare e tutta la sua vita è dedicata alla lettura, alla filosofia ed alle riflessioni sul suo tema preferito: l'occulto. L'occulto è l'argomento che più interessa ad Anselmo e organizza spesso sedute spiritiche con lo scopo di richiamare le anime dei morti.
 
ROBERTO:fratello di Pascal testimone delle folli avventure col fratello dopo che Mattia viene tradito mattia Va dal fratello per trovare conforto e dopo torna a Miragno Dove spenderà la sua vita a scrivere la sua storia 50 anni dopo la sua terza e definitiva morte.
 
== Lanterninosofia ==
Utente anonimo