Apri il menu principale

Modifiche

[[File:Alan Kay and the prototype of Dynabook, pt. 5 (3010032738).jpg|thumb|left|[[Alan Kay]] con il prototipo del Dynabook]]
 
Mentre la diffusione dei [[personal computer]] divenne più capillare alla fine degli [[anni 1970|anni settanta]], iniziò a nascere l'idea del personal computer portatile. Un «manipolatore di informazioni portatile» venne immaginato da [[Alan Kay]] allo [[Xerox PARC]] del [[1968]],<ref>{{Cita pubblicazione
|autore = John W. Maxwell
|titolo = Tracing the Dynabook: A Study of Technocultural Transformations
|urlarchivio = https://web.archive.org/web/20070124101144/http://thinkubator.ccsp.sfu.ca/Dynabook/Maxwell-DynabookFinal.pdf
|dataarchivio = 24 gennaio 2007
}}</ref> e venne descritto in una sua pubblicazione del [[1972]] come "[[Dynabook]]".<ref>{{Cita pubblicazione
| autore = Alan C. Kay
| titolo = A Personal Computer for Children of All Ages
</ref> L'Epson disponeva di un monitor [[LCD]], una batteria ricaricabile e di una stampante per scontrini, tutto questo in 1,6&nbsp;kg di peso. Oltre a questi due anche la [[RadioShack]] e la [[Hewlett Packard]] iniziarono la produzione di computer portatili in questo periodo.<ref>{{Cita web|url=http://oldcomputers.net/trs100.html|titolo=Tandy/Radio Shack model 100 portable computer|editore=oldcomputers.net|accesso=6 luglio 2009}}</ref><ref>{{Cita web|url=http://oldcomputers.net/hp85.html|titolo=Hewlett-Packard model 85|editore=oldcomputers.net|accesso=6 luglio 2009}}</ref>
[[File:Portatile Toshiba T1100+.JPG|thumb|left|Un vecchio portatile del 1986 (Un Toshiba T1100+ con [[CPU]] Intel 8OC86)]]
Il primo computer portatile ad utilizzare la chiusura a sportello apparve nei primi anni ottanta. Il [[Dulmont Magnum]] venne lanciato in [[Australia]] tra il [[1981]] ed il [[1982]], ma non venne lanciato nei mercati internazionali prima del [[1984]]. Il [[GRiD Compass|GRiD Compass 1100]] dal costo di {{formatnum:8150}}&nbsp;$8,150 ({{formatnum:18540}}&nbsp;$18.540 con l'attuale inflazione), lanciato nel [[1982]], venne utilizzato principalmente dalla [[NASA]] e per scopi militari. Il [[Gavilan SC]], lanciato nel 1983, è stato il primo computer portatile definito ''laptop'' dal suo produttore.<ref>{{Cita web|url=http://oldcomputers.net/gavilan.html|titolo=Gavilian SC computer|editore=oldcomputers.net|accesso=7 luglio 2009}}</ref> Dal [[1983]] in poi, molte nuove tecniche di input furono sviluppate ed incluse nei computer portatili, tra queste il [[touchpad]] ([[Gavilan SC]] nel 1983), il [[Trackpointtrackpoint]] (IBM [[ThinkPad]] 700 nel [[1992]]) e riconoscimento della scrittura (Linus Write-Top,<ref>{{Cita web |url=http://oldcomputers.net/linus.html |titolo=Linus Write-Top |accesso=18 ottobre 2008|data= }}</ref> nel [[1987]]). Alcune CPU, come ad esempio l'Intel [[Intel 80386|i386SL]] del [[1990]], vennero progettate per consumare meno energia per prolungare la durata della batteria dei computer portatili, ed erano supportate da funzionalità a risparmio energetico come lo [[SpeedStep]] della Intel e il [[PowerNow!]] dell'[[AMD]].
 
I monitor iniziarono ad essere VGA a partire dal [[1988]] (il Compaq SLT/286) ed i monitor a colori iniziarono ad essere la norma a partire dal [[1991]] con aumento di risoluzione e di dimensione dei monitor fino all'introduzione del primo 17" nel [[2003]]. Gli hard[[dischi diskrigidi]] iniziarono ad essere installati sui portatili, anche grazie all'introduzione del formato da 3,5", alla fine degli anni ottanta, e divennero comuni con l'introduzione dei dischi da 2,5" e anche più piccoli nel [[1990]]. Lettori ottici [[CD-ROM]] seguiti dai masterizzatori e lettori [[DVD]] e successivamente dai lettori [[Blu-Ray]], divennero comuni a partire dai primi anni duemila.
 
Nel marzo del [[2011]], la [[Lenovo]] ha costruito il primo computer portatile a comando oculare utilizzando la tecnologia di tracciamento della pupilla della [[Tobii]]. Una piccola videocamera integrata traccerà la posizione della pupilla che come un mouse potrà selezionare, puntare e scrollare. Sono anche previsti dei giochi completamente comandati dalle pupille oculari.<ref>{{collegamento interrotto|1=[http://www.geekwithlaptop.com/the-first-laptop-to-be-controlled-with-the-eye The First Laptop To Be Controlled With The Eye - Geek with Laptop<!-- Bot generated title -->] |date=aprile 2018 |bot=InternetArchiveBot }}</ref>