Spiga di grano

figura araldica

In araldica la spiga di grano è simbolo di operosità agricola; in quanto tale compare di frequente nell'araldica civica di comunità contadine. Simboleggia anche abbondanza, ricompensa al lavoro e pace. La spiga di grano è stata spesso assunta nello stemma da chi voleva esprimere gratitudine per essere stato salvato in una mischia.[1]

Le spighe sono spesso rappresentate sotto forma di covoni. Il covone, a sua volta, è stato spesso assunto nello stemma da chi aveva stipulato una tregua o una pace.[1]

Posizione araldica ordinariaModifica

La spiga di grano è abitualmente rappresentata d'oro e posta in palo. Se in numero di tre o più, sono spesso rappresentate impugnate, ovvero disposte in ventaglio. È abituale trovare un campo d'azzurro che meglio ne valorizza lo smalto d'oro.

NoteModifica

  1. ^ a b Goffredo di Crollalanza, Enciclopedia araldico cavalleresca, Pisa, Giornale Araldico, 1876-77, p. 19.

Altri progettiModifica

  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica