Stazione di Hua Lamphong

Hua Lamphong
stazione ferroviaria
หัวลำโพง
Six o'clock at Bangkok Railway Station.jpg
Ingresso principale
Localizzazione
StatoThailandia Thailandia
LocalitàBangkok
Coordinate13°44′19.36″N 100°31′00.33″E / 13.73871°N 100.516759°E13.73871; 100.516759Coordinate: 13°44′19.36″N 100°31′00.33″E / 13.73871°N 100.516759°E13.73871; 100.516759
LineeLinea Settentrionale
Linea Nordorientale
Linea Orientale
Linea Meridionale
Caratteristiche
TipoStazione di testa in superficie
Stato attualeIn uso
Attivazione25 giugno 1916
Binari14
InterscambiMRT (Bangkok) logo.svg
Autobus urbani
Dintorni

La stazione di Hua Lamphong (in lingua thai: สถานีรถไฟหัวลำโพง) è la principale stazione ferroviaria di Bangkok, la capitale della Thailandia. Si trova nel distretto centrale di Pathum Wan ed è gestita dalla Ferrovia di Stato della Thailandia. Da Hua Lamphong partono ed arrivano un totale di oltre 130 convogli e circa 60.000 passeggeri al giorno. Sarà sostituita dalla stazione centrale di Bang Sue, che dovrebbe diventare operativa alla fine del 2021.[1] In seguito Hua Lamphong diventerà un museo di storia delle ferrovie.[2]

Linee ferroviarieModifica

È una stazione di testa ed è terminale delle 4 principali linee ferroviarie del paese:

Il ramo della Linea Meridionale che collega Padang Besar a Bangkok è percorso anche dal prestigioso Eastern & Orient Express, proveniente da Singapore, che dal 2007 prosegue verso Vientiane sulla Linea Nong Khai.

StoriaModifica

Hua Lamphong fu inaugurata il 25 giugno 1916, dopo 6 anni dall'inizio dei lavori, nei pressi della precedente stazione di Bangkok, della quale è rimasta solo una colonna commemorativa. Sul terreno dove sorge Hua Lamphong vi era il centro per la manutenzione dei treni, spostato nel 1910 alla vicina stazione di Makkasan, dove si trova tuttora.

Come molti dei principali palazzi eretti a quel tempo a Bangkok, è stata costruita in stile neorinascimentale italiano su progetto di Mario Tamagno, un architetto torinese che assieme al collega e concittadino Annibale Rigotti firmò diversi dei progetti scelti per l'abbellimento e la modernizzazione della capitale.

Nel 2004, nei pressi del lato sud dell'edificio principale, fu inaugurata la stazione capolinea, a sua volta chiamata Hua Lamphong, della linea Blu della Metropolitana di Bangkok, che collega Hua Lamphong con le zone a nord del centro cittadino. Nel settembre 2019 fu inaugurato il prolungamento della linea Blu verso est, avente uno sviluppo di 28 km, e Hua Lamphong divenne una stazione intermedia.

DescrizioneModifica

La facciata dell'edificio principale presenta una grande vetrata arcuata composita da cui parte la volta che fa da copertura sia alla grande sala d'ingresso che all'area dove partono ed arrivano i treni. Nella sala d'ingresso vi sono le biglietterie, diversi posti a sedere per il pubblico e due tabelloni elettrici che mostrano al pubblico le partenze e gli arrivi. Gli esercizi commerciali, composti da bar, ristoranti, sportelli bancari ecc., si trovano sui lati lunghi laterali ed al piano superiore, che è stato costruito solo lungo il perimetro della sala, lasciando la maggior parte della volta superiore visibile dal piano terra. La zona dei treni è composta da 14 binari con larghe banchine dove vi sono altri esercizi commerciali. La maggior parte dei binari è sotto alla volta che prosegue dalla sala d'ingresso, ed alcuni si trovano sotto una pensilina laterale.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) MEA teams up with EGAT and SRT in EV drive to achieve a clean-energy city and economic restart, su bangkokpost.com, 24 giugno 2021. URL consultato l'11 luglio 2021.
  2. ^ (EN) Fredrickson Terry, Hua Lamphong to become museum as station moves to Bang Sue, su bangkokpost.com, 26 giugno 2015. URL consultato l'11 luglio 2021.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN304293740 · WorldCat Identities (ENviaf-304293740
  Portale Thailandia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Thailandia