Apri il menu principale

Stazione di Labro-Moggio

stazione ferroviaria italiana
Labro-Moggio
già Colli sul Velino[1]
stazione ferroviaria
Stazione di Labro-Moggio - esterno lato binari 03.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàColli sul Velino
Coordinate42°30′22.07″N 12°44′46.77″E / 42.506131°N 12.746325°E42.506131; 12.746325Coordinate: 42°30′22.07″N 12°44′46.77″E / 42.506131°N 12.746325°E42.506131; 12.746325
Lineeferrovia Terni-Sulmona
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualein uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1936
Binari1
Statistiche passeggeri
al giorno8,5 (2007)
all'anno3 103 (2007)
Fonte[2]

La stazione di Labro-Moggio è una fermata ferroviaria posta sulla linea Terni-Sulmona. Sita nel territorio comunale di Colli sul Velino, serve anche i centri abitati di Labro e di Moggio (frazione di Rieti). È la prima stazione in territorio laziale dopo il confine con l'Umbria, dove si trova la precedente stazione di Piediluco.

Indice

StoriaModifica

L'impianto era originariamente un casello ferroviario posto a controllo del vicino passaggio a livello.[1] Solo nel 1936 il casello fu trasformato in fermata, che fu attivata con l'orario del 1º dicembre.[3]

Il nome della fermata fu in passato Colli sul Velino, poi modificato in Labro-Moggio.[1]

Strutture e impiantiModifica

 
La stazione (cerchiata in rosso) fotografata dall'alto del borgo di Moggio. Sono visibili il lago di Ventina e gli altri centri abitati serviti.

La fermata sorge in corrispondenza del passaggio a livello sulla strada provinciale 1e[1] (passaggio a livello molto trafficato dal momento che vi confluisce temporaneamente anche la superstrada Rieti-Terni, non ancora completata in quel tratto).

Lo scalo prende il nome dai centri abitati di Labro (da cui dista 8,5 km), piccolo comune dalla vocazione turistica, e di Moggio (da cui dista 5,1 km), piccolissima frazione del comune di Rieti in forte spopolamento, arroccata a 800 m s.l.m. sulla montagna che fiancheggia la ferrovia; più vicino e popoloso è il paese sorto ai suoi piedi, chiamato Piè di Moggio (che dista un chilometro dalla stazione). L'impianto ricade tuttavia nel territorio del comune di Colli sul Velino, che dista 4 km. È situato inoltre nelle immediate prossimità del lago di Ventina, che dista meno di 500 metri.

La fermata consta di un unico binario, servito da una banchina della lunghezza di 64 metri.[4]

Il fabbricato viaggiatori è costituito da un ex casello convertito in stazione;[1] al suo interno ospita locali tecnici non accessibili ai viaggiatori. Sulla banchina è collocata una pensilina nonché un secondo piccolo fabbricato dove si trovavano i servizi igienici (oggi murati).

MovimentoModifica

 
Una coppia di automotrici ALn 776 di FCU in transito nella stazione

Al 2007, l'impianto risultava frequentato da un traffico giornaliero medio di 8,5 persone.[2]

Nella stazione fermano pochi treni al giorno, diretti a Terni o L'Aquila.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f LABRO - MOGGIO, su Stazioni del Mondo. URL consultato il 9 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2016).
  2. ^ a b Stazioni del compartimento di Ancona (PDF), su RFI, 19 dicembre 2008. URL consultato il 15 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2018).
  3. ^ Non è elencata nell'orario del 4 ottobre 1936; è elencata nell'orario del 1º dicembre 1936.
  4. ^ Rete Ferroviaria Italiana, Allegato tecnico n. 2 "Caratteristiche impianti" (ZIP), in Prospetto Informativo della Rete 2014 - edizione ottobre 2015, p. 51 (62 del PDF). URL consultato il 3 maggio 2019.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica