Apri il menu principale

Stazione di Lavis FTM

stazione ferroviaria italiana
Lavis FTM
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàLavis
Coordinate46°08′17.4″N 11°06′31.81″E / 46.138167°N 11.108836°E46.138167; 11.108836Coordinate: 46°08′17.4″N 11°06′31.81″E / 46.138167°N 11.108836°E46.138167; 11.108836
Lineeferrovia Trento-Malè-Mezzana
Caratteristiche
Stato attualeDismessa
Attivazione1960
Soppressione2018
Binari2
InterscambiAutobus urbani ed extraurbani[1]

La stazione di Lavis FTM era una stazione ferroviaria della linea Trento-Malé-Mezzana, inaugurata nel 1964 in sostituzione della preesistente tranvia, che si trova nel comune di Lavis.

Il 27 giugno 2016 sono iniziati i lavori della nuova stazione sotterranea di Lavis, il 28 luglio 2018 è stata inaugurata sostituendo quella esistente.[2][3]

Strutture e impiantiModifica

La gestione degli impianti era affidata a Trentino Trasporti.

Prima della demolizione, il fabbricato viaggiatori era costituito da una costruzione in muratura, ad eccezione delle travi che sorreggevano il tetto, in legno. Si componeva su due piani di cui solo il piano terra era fruibile da parte dei viaggiatori; il piano superiore, invece, era una abitazione privata. La pavimentazione della banchina era in sampietrini. All'interno del fabbricato viaggiatori erano presente una biglietteria e una sala d'attesa.

La stazione disponeva di due binari: il secondo era di corsa, mentre il primo veniva usato in caso di coincidenza.

I due binari erano collegati fra loro da due passerelle.

Al primo binario erano disponibili numerose panchine e una piccola aiuola.

ServiziModifica

  •   Biglietteria
  •   Sala di attesa[1]

InterscambiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Scheda della stazione su Stazioni del Mondo, su stazionidelmondo.it. URL consultato il 15 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2016).
  2. ^ [1].
  3. ^ ch.turrini@gmail.com, Finalmente la stazione interrata a Lavis Nuova veste per la Trento-Malè, in l'Adige.it, 28 luglio 2018. URL consultato il 28 luglio 2018.