Il sujūd (in arabo: سُجود‎, [sʊˈdʒuːd]) è l'atto di prosternazione a Dio nell'Islam.

Il momento del Sujūd durante la preghiera in moschea.

La prosternazione avviene in direzione della Kaʿba della Mecca (qibla), da eseguire durante la preghiera (ṣalāt) quotidiana obbligatoria che ogni fedele pubere e sano deve adempiere cinque volte al giorno. La sajdah (plur. sajadāt) definisce il singolo atto di prostrazione. La posizione comporta avere la fronte, il naso, le mani all'altezza della testa e le ginocchia che toccano il suolo contemporaneamente.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica