Suprema Corte Costituzionale dell'Egitto

La Suprema Corte Costituzionale dell'Egitto (in arabo: المحكمة الدستورية العليا‎, al-maḥkama al-dustūriyya al-ʿulyā) è un organo costituzionale giudiziario indipendente della Repubblica Araba d'Egitto. La sua sede si trova nella periferia del Cairo, a Ma'adi. La Suprema Corte è stata istituita nel 1979, in sostituzione della Corte suprema creata da Gamāl ʿAbd al-Nāṣer dieci anni prima.

Nel 2003, Hosni Mubarak nominò come suo vice presidente Tahani al-Gebali, prima donna a ottenere una simile carica istituzionale. Dopo la Rivoluzione del 2011 e l'avvento al potere dei Fratelli Musulmani, la Suprema Corte ha rappresentato uno dei principali ostacoli istituzionali di opposizione a questi ultimi, e al loro programma di reintroduzione graduale della Sharīʿa nella legislazione egiziana.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su hccourt.gov.eg. URL consultato il 15 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2012).
  Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Diritto