Apri il menu principale

Tabernacolo Del Pugliese

dipinto a tempera su tavola di Fra Bartolomeo
Tabernacolo Del Pugliese
Fra bartolomeo, tabernacolo del pugliese chiuso e aperto.jpg
AutoreFra Bartolomeo
Data1500 circa
Tecnicatempera su tavola
Dimensioni31×30 cm
UbicazioneUffizi, Firenze
Attr. a Desiderio da Stetignano, la Madonna Dudley

Il Tabernacolo Del Pugliese è un dipinto a tempera su tavola (31x30 cm) di Fra Bartolomeo, databile al 1500 circa e conservato negli Uffizi di Firenze.

Indice

StoriaModifica

L'opera è citata dal Vasari che la indica come dipinta per Piero Del Pugliese, che lo utilizzava per coprire una Madonna col Bambino di Donatello, forse la Madonna delle Nuvole a Boston (Janson) o, più probabilmente la Madonna Dudley al Victoria and Albert Museum di Londra (oggi attribuita a Desiderio da Settignano) o un rilievo perduto (Conti).

Quando lo storico aretino scriveva della Madonna si erano già perse le tracce e il tabernacolo si trovava nello scrittoio di Cosimo I. Nel 1589 l'opera era nella Tribuna degli Uffizi sistemata in quadretti a mo' di miniature, su cornici d'ebano.

Descrizione e stileModifica

Il tabernacolo chiuso mostra l'Annunciazione a monocromo e aperto la scena della Circoncisione e della Natività. Il gusto rimanda in più elementi alla pittura fiamminga, come il legno che nella scena della Natività appare proteso verso lo spettatore come se si proiettasse illusionisticamente fuori dalla tavola. Il paesaggio della Natività rimanda a esempi umbri, in particolare di Perugino, che d'altronde derivano a loro volta dalla pittura fiamminga di Hans Memling e altri.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica