Tastiere a nastro magnetico

Tastiere a nastro magnetico
Informazioni generali
Classificazione Elettrofoni semielettronici
Uso
Musica pop e rock

Le tastiere a nastro magnetico sono quegli strumenti musicali a tastiera che usano nastri magnetici analogici preregistrati per la produzione del suono.

Gli strumenti più conosciuti in questa categoria sono il Chamberlin, il Mellotron e il Birotron.

Si considerano precursori dei moderni campionatori, i quali utilizzano memorie digitali invece che nastri analogici per la registrazione delle sorgenti sonore acustiche.

Questi strumenti furono inventati alla fine degli anni quaranta e utilizzati in campo musicale dalla metà degli anni sessanta sino alla fine dei settanta; il più popolare fu il Mellotron. Con la creazione di potenti ed economici sintetizzatori e moderni campionatori le tastiere a nastro magnetico diventarono sempre più rare, ma ancora oggi vengono usate da alcuni musicisti ed esistono ditte che ne producono di nuove.

Per riprodurre le sonorità anni 70 degli strumenti a nastri magnetici sono oggi disponibili numerosi plugin VST, di vasto utilizzo nel software musicale (Sampler, DAW)

Un mellotron

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica