Con il termine tibetano tertön (གཏེར་སྟོན, gter ston, "rivelatore dei Tesori") si appellano in quella lingua alcuni maestri religiosi di quelle regioni, i quali avrebbero posseduto le capacità di scoprire i gter-ma nascosti in varie località del Tibet, nel corso dell'ultima parte del primo periodo di diffusione del buddhismo (sna dar སྣ་དར, "diffusione iniziale"), quindi tra l'VIII e il IX secolo, affinché sfuggissero alle persecuzioni del re Glang Dar-ma (གླང་དར་མ, Langdarma, regno: 836-842) a loro tempo profetizzate.

Katok Tsewang Norbu.jpg

Questa credenza, e il relativo termine che la indica, gter ston, attiene essenzialmente a due sistemi religiosi tibetani: la tradizione buddhista detta rnying-ma (རྙིང་མ་, "Antica") e la tradizione non buddhista detta bon (བོན).

I gter ston nella tradizione rnying-maModifica

I gter ston nella tradizione BonModifica

Altri progettiModifica