Heritage Foundation

(Reindirizzamento da The Heritage Foundation)
The Heritage Foundation
TheHeritageFoundation.png
AbbreviazioneHeritage[1][2]
TipoThink tank
Fondazione16 febbraio 1973
Sede centraleStati Uniti Washington D.C.
PresidenteStati Uniti Kevin Roberts (designato)
Lingua ufficialeinglese
MottoLeadership for America
Sito web

La Heritage Foundation o abbreviata Heritage[1][3] è un think tank conservatore statunitense fondato nel 1973.

L'edificio della sede della Heritage Foundation, in Massachusetts Avenue a Capitol Hill.

La missione di questo think tank è promuovere valori conservatori basati sul libero mercato, governo limitato, libertà individuale, valori americani tradizionali e una base di difesa forte. L'eredità a cui fa riferimento sono le idee giudaico-cristiane e le idee degli autori della Costituzione americana (i Padri Fondatori). Per il finanziamento dipende dalle donazioni di aziende, fondazioni e privati.

Questo think tank è visto come una delle principali forze dietro l'ascesa del conservatorismo in America. Molto di più dell'American Enterprise Institute, sottolinea l'importanza dei valori della famiglia, ma, come questo istituto, è stato fondato dalla Mont Pelerin Society.[4]

Ogni anno, questo istituto, in collaborazione con The Wall Street Journal, pubblica l'Indice di libertà economica, una classifica di tutti i paesi. Per ogni paese viene calcolato un punteggio sulla base di criteri quali la regolamentazione del mercato del lavoro, il carico fiscale, la scarsa tutela dei diritti di proprietà, la presenza di corruzione e barriere commerciali. Il punteggio è stato calcolato in percentuale dal 2007 e quindi differisce dagli anni precedenti. Nel 2013, i Paesi Bassi sono al 17º posto, il Belgio al 40°. Hong Kong è il paese con la maggiore libertà economica secondo questo indice, la Corea del Nord è in fondo.

Ha svolto un ruolo di primo piano nel movimento conservatore durante la presidenza di Ronald Reagan. Da allora, l'advocacy ha continuato ad aumentare la sua influenza ed è diventata una delle organizzazioni conservatrici più influenti nel processo decisionale pubblico.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) About Heritage, su heritage.org, The Heritage Foundation. URL consultato il 16 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2017).
  2. ^ (EN) Kai Ryssdal, From Reagan to Trump: How the Heritage Foundation Has Influenced Policy, in Marketplace, American Public Media. URL consultato il 20 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2017).
    «How did Heritage get to be 'Heritage', capital H?»
  3. ^ (EN) Kai Ryssdal, From Reagan to Trump: How the Heritage Foundation Has Influenced Policy, in Marketplace, American Public Media. URL consultato il 16 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2017).
    «How did Heritage get to be 'Heritage', capital H?»
  4. ^ (EN) David Harvey (2005), A Brief History of Neoliberalism, Oxford University Press, p. 22.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN250991284 · ISNI (EN0000 0001 2238 6870 · LCCN (ENn83178418 · GND (DE1080032-3 · WorldCat Identities (ENlccn-n83178418
  Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America