Tomás de Berlanga

vescovo e esploratore spagnolo
Tomás de Berlanga, O.P.
vescovo della Chiesa cattolica
Fray Tomas de Belanga.jpg
Statua di Tomás a Berlanga de Duero
Template-Bishop.svg
Nato 1486
Nominato vescovo 11 febbraio 1534
Consacrato vescovo 17 maggio 1534
Deceduto 8 agosto 1551

Tomás de Berlanga (Berlanga de Duero, 1486Berlanga de Duero, 8 agosto 1551) è stato il quarto vescovo di Panamá, nonché lo scopritore delle isole Galápagos[1].

Indice

BiografiaModifica

Tomás de Berlanga nacque a Berlanga de Duero nella provincia di Soria, in Spagna. Nel 1534 fu consacrato vescovo di Panamá. Nel 1535 salpò per il Perù per mediare una disputa tra Francisco Pizarro e Diego de Almagro riguardo alla divisione del territorio dopo la conquista dell'impero inca. La sua nave andò alla deriva quando si bloccarono i venti, e le forti correnti la trascinarono fino alle isole Galápagos, che quindi scoprì il 10 marzo 1535. Inviò un racconto delle sue avventure e della scoperta a Carlo V d'Asburgo, re di Spagna.

Quando Tomás de Berlanga fece ritorno a Berlanga de Duero dalle Galápagos, portò con sé un caimano di tre metri. Questo caimano è attualmente esposto presso la cattedrale di Berlanga de Duero.

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Predecessore Vescovo di Panamá Successore  
Vicente Valverde Álvarez 11 febbraio 1534 - 1537 Pablo de Torres
Controllo di autoritàVIAF: (EN41128663 · ISNI: (EN0000 0000 7696 8385 · LCCN: (ENn97076789 · BNF: (FRcb16704236q (data)
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie