Tombili

gatta di strada e fenomeno mediatico

Tombili è stata una gatta di strada a Istanbul. La sua statua è stata fusa e posta nel quartiere cittadino dove era vissuta e morta nel 2016.[1][2][3]

Tombili
Tombili statue Istanbul.jpg
Statua in bronzo della gatta Tombili
Autoresconosciuto
Data2016
Materialebronzo
Altezza20 cm
UbicazioneZiverbey, nel distretto di Kadıköy, Istanbul
Coordinate40°59′08.63″N 29°02′22.51″E / 40.985731°N 29.039587°E40.985731; 29.039587

StoriaModifica

Tombili è stata una gatta di strada nota nel quartiere dove viveva, a Istanbul, e in seguito divenuta famosa a livello internazionale grazie a una foto che la ritraeva in una posizione particolare, appoggiata sulla schiena e con le zampe anteriori messe come metterebbe le braccia un essere umano. Le persone che la vedevano erano attirate dal suo atteggiamento e dal suo carattere, non le facevano mancare il cibo quindi non era per nulla magra.[1][2][3]

La foto della grassa gatta appoggiata al marciapiede in una posa rilassata probabilmente è stata pubblicata per la prima volta sulla piattaforma 9GAG e da allora è stata condivisa molto rapidamente rendendo la gatta Tombili di Istanbul una celebrità su Internet. Il quotidiano turco Daily Sabah, scrive che Tombili si ammalò nel luglio 2016 e morì all'inizio del mese di agosto.[3]

Dopo la sua morte la popolazione chiese ed ottenne che Tombili venisse commemorata e fu deciso di far fondere una statua che la raffigurasse e che venisse posta nel luogo che aveva amato. La statua fu oggetto di un furto ma in breve poté tornare al suo posto.[4]

DescrizioneModifica

Tombili in turco indica "animale paffuto". La statua che la raffigura richiama la foto che l'ha resa famosa e si trova a Ziverbey nel distretto di Kadıköy, a Istanbul.[2][4]

NoteModifica

  1. ^ a b Il gatto Tombili si è meritato una statua, su lastampa.it. URL consultato il 16 luglio 2022.
  2. ^ a b c (EN) Stolen statue of beloved Istanbul cat returned, su bbc.com. URL consultato il 16 luglio 2022.
  3. ^ a b c (DE) Internet-Katze nach Tod mit Statue geehrt, su tierwelt.ch. URL consultato il 16 luglio 2022.
  4. ^ a b (EN) Tombili: Istanbul cat and worldwide meme honoured with statue, su independent.co.uk. URL consultato il 16 luglio 2022.

BibliografiaModifica

  • Valentina Ponti, Tombili, il gatto in posa da re, Piki (illustrazioni), Faenza, Edizioni Homeless book, 2019, ISBN 978-88-327-6134-4.
  • Dilara TEKRİN, ONLINE CULTURAL TRANSMISSION: A MEMETIC APPROACH TO THE CASE OF TOMBILI THE CAT, TURKISH ONLINE JOURNAL OF DESIGN ART COMMUNICATION, 2016, OCLC 8405129632.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica