Apri il menu principale

Tradimento di Giuda (Giotto)

affresco di Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova
Tradimento di Giuda
Judas being paid - Capella dei Scrovegni - Padua 2016.jpg
AutoreGiotto
Data1306 circa
Tecnicasconosciuto
Dimensioni150×140 cm
UbicazioneCappella degli Scrovegni, Padova

Il Tradimento di Giuda è un affresco (150x140 cm) di Giotto, databile al 1306 circa e facente parte del ciclo della Cappella degli Scrovegni a Padova. È compresa nelle Storie di Gesù e si trova del registro centrale superiore dell'arcone prima dell'altare.

Descrizione e stileModifica

A lato del Tempio di Gerusalemme, simboleggiato da un protiro retto da colonnine marmoree, i sommi sacerdoti, dopo aver assistito perplessi alla Cacciata dei mercanti dal Tempio da parte di Gesù, prendono accordi con Giuda Iscariota per essere aiutati a catturare il Cristo. L'apostolo traditore, ormai posseduto dal diavolo che lo bracca per le spalle, accetta il pagamento, raccogliendo il sacco coi soldi (Luca, 22, 3).

Fortemente individuata è la fisionomia di Giuda, con lo sguardo attento e il profilo aguzzo, dotato di baffi e barbetta. Il mantello giallo faciliterà la sua individuazione nelle scene successive, come quella del Bacio di Giuda. Sebbene già posseduto dal demonio Giuda era raffigurato ancora con l'aureola: se ne vedono tracce nell'intonaco sciupato per l'umidità.

La scena risale al termine del ciclo, come la Visitazione sul lato opposto, quando venne ridimensionata la parete per modifiche strutturali alla zona absidale.

BibliografiaModifica

  • Maurizia Tazartes, Giotto, Rizzoli, Milano 2004. ISBN non esistente
  • Edi Baccheschi, L'opera completa di Giotto, Rizzoli, Milano 1977. ISBN non esistente

Altri progettiModifica