Traduzione in medicina

La traduzione in ambito medico consiste nella traduzione di documenti di varia natura per la sanità, per i dispositivi medici e per il marketing, oppure per la documentazione clinica, normativa e tecnica – come, ad esempio, materiale informativo, bollettini medici, foglietti illustrativi, ecc. La maggior parte dei paesi richiede alle aziende e alle organizzazioni di tradurre nella propria lingua le pubblicazioni e le etichette dei dispositivi medici e dei prodotti farmaceutici. Per la documentazione riguardante la sperimentazione clinica spesso è richiesta la traduzione per medici specialisti, pazienti e rappresentanti legali. Le autorizzazioni alla commercializzazione devono essere obbligatoriamente tradotte.[1][2] Oltre alle abilità linguistiche, la traduzione medica necessita una formazione specialistica e una profonda conoscenza della materia per la natura altamente tecnica, sensibile e regolamentare dei testi medici.

ProcessoModifica

Le fasi della traduzione medica includono:

  • L’estrazione del testo dalla formattazione originale
  • La traduzione del testo nella lingua di arrivo
  • La revisione da parte di altri per assicurare che l’utilizzo di una terminologia, di uno stile e di un registro appropriati
  • La pubblicazione della traduzione nel suo formato originale (per esempio documento di Word, pagina Web, piattaforma e-learning)
  • La correzione della bozza, per garantire che la formattazione non presenti errori di punteggiatura, interruzioni di linea e di pagina, e che appaia in modo corretto
  • La revisione, nel paese destinatario, da parte di un madrelingua esperto del settore, per assicurare che la traduzione soddisfi tutti i requisiti.

Le società di traduzione possono tenere sotto controllo sia la gestione del progetto che gli aspetti linguistici.

Standard e qualitàModifica

La natura delicata dei testi medici esige un controllo accurato sulla qualità della traduzione.[3] L’industria medica internazionale è fortemente regolamentata e le aziende che devono tradurre la documentazione scelgono di consuetudine società di traduzione certificate o conformi a uno o più dei seguenti standard:

  • EN 15038 – standard europeo di qualità per i Servizi di Traduzione
  • ISO 9001 – standard internazionale per i Sistemi di Gestione per la Qualità
  • ISO 13485 – Sistema di Gestione Qualità per Dispositivi Medici

In seguito alle numerose specificità, norme e controversie in ambito delle traduzioni mediche sono state create alcune società specializzate in questo settore. Questo tipo di aziende tratta esclusivamente traduzioni legate all'ambito medico; inoltre, alcuni professionisti supervisionano i processi traduttivi per conto di tali aziende.[4]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Translators without Borders - Organizzazione no-profit che offre supporto linguistico nella traduzione ad associazioni umanitarie e altre organizzazioni senza scopo di lucro.