Trattato di Plessis-les-Tours

Il trattato di Plessis-les-Tours fu sottoscritto il 29 settembre 1580, nel castello omonimo, tra il Consiglio di Stato delle Province Unite (ad eccezione di Zelandia e Olanda) e Francesco, duca d'Angiò (sostenuti da Guglielmo il Taciturno). In base ai termini del trattato, Francesco assunse il titolo di "Protettore della libertà dei Paesi Bassi" e divenne sovrano della Repubblica delle Sette Province Unite. L'accordo è stato in seguito ratificato a Bordeaux, il 23 gennaio 1581.

Quando Francesco tentò di impossessarsi di Anversa con la forza il 17 gennaio 1583, i cittadini assediati massacrarono il suo esercito e lo costrinsero quindi a ritirarsi dai Paesi Bassi nel mese di giugno. Morì di malaria in Francia l'anno successivo.

BibliografiaModifica

  • (FR) Louis Prosper Gachard (1890), Études et notices historiques concernant l'histoire des Pays-Bas
  • (EN) H.G. Koenigsberger, Monarchies, States Generals and Parliaments. The Netherlands in the fifteenth and sixteenth centuries, Cambridge University Press, 2001, ISBN 978-0-521-04437-0

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica