Underground Arrows

Gli Underground Arrows furono un gruppo musicale italiano legato al periodo del revival mod e sixties degli anni '80[1].

Underground Arrows
Paese d'origineBandiera dell'Italia Italia
GenereRhythm and blues
Beat
Periodo di attività musicale1979 – 1992
EtichettaMantra Records, Stand On Records, Unicorn Records
Album pubblicati3

Storia modifica

1979-1992: Underground Arrows

Formati nel 1979 dal chitarrista Roberto Falsetti, gli Underground Arrows autoprodussero il loro primo 7" nel 1984 su marchio Stand On Records, suonando nei circuiti mod con tour in Austria e Spagna[1].

Nel 1986 pubblicarono per la londinese Unicorn Records uno split album con i The Threads intitolato The Phase III Mod Bands, al quale seguì No Chance To Escape (Unicorn Records/Mantra Records)[1].

La band subì innumerevoli cambi di formazione, arrivando nel 1988 al loro primo album intitolato Alive Today con un sound che mescolava Rhythm and blues, beat, 2 tone ska e punk rock[1].

Dopo gli Underground Arrows

Nel 1996 l'etichetta Banda Bonnot pubblicò un album di greatest hits intitolato In With The In-Crowd, mentre nel 2010, l'etichetta inglese Paisley Archive pubblicò una nuova raccolta intitolata The Collection 1982 - 1992.

Discografia modifica

Album modifica

Singoli ed EP modifica

  • 1984 - Generational Disease
  • 1986 - The Phase III Mod Bands split con The Threads
  • 1987 - No Chance To Escape

Raccolte modifica

  • 1996 - In With The In-Crowd
  • 2010 - The Collection 1982 - 1992

Note modifica

  1. ^ a b c d Federico Guglielmi, Underground Arrows (voce) - in Cesare Rizzi, 1993

Bibliografia modifica

  • AA.VV., Enciclopedia del rock italiano, a cura di Cesare Rizzi, Milano, Arcana, 1993, ISBN 8879660225. pag. 597-598
  • AA.VV., Enciclopedia del rock italiano, a cura di Gianluca Testani, Arcana Editrice, 2006, ISBN 88-7966-422-0.

Collegamenti esterni modifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock