Utente:Wikit2006/Separazione di presentazione e contenuto

Un esempio di codice CSS, che costituisce i componenti visivi e di stile di una pagina Web.

La separazione dei contenuti e della presentazione (o separazione dei contenuti e dello stile ) è il principio di separazione dei concetti applicato alla creazione e alla presentazione dei contenuti. In base a questo principio, gli aspetti visivi e di progettazione (presentazione e stile) sono separati dal materiale e dalla struttura (contenuto) di un documento. [1] [2] [3] Un'analogia tipica usata per spiegare questo principio è la distinzione tra lo scheletro umano (come componente strutturale) e la carne umana (come componente visiva) che costituisce l'aspetto del corpo. Le applicazioni comuni di questo principio sono viste nel Web design ( HTML vs. CSS ) [4] [5] e la composizione di documenti (il corpo del documento di Lambert rispetto al suo preambolo).

Utilizzi nel Web designModifica

Questo principio non è una linea guida rigida, ma serve più come best practice per mantenere separato l'aspetto esteriore dalla struttura. In molti casi, gli aspetti di progettazione e sviluppo di un progetto sono eseguiti da persone diverse, quindi mantenere entrambi gli aspetti separati assicura sia la responsabilità iniziale della produzione sia la successiva semplificazione della manutenzione, come nel principio non ripetersi ( don't repeat yourself , con acronimo DRY).

Utilizzo nella composizione di documentiModifica

LaTeX è un linguaggio di markup del documento che si concentra principalmente sul contenuto e sulla struttura di un documento. Quando un documento viene preparato utilizzando il sistema LaTeX, il codice sorgente del documento può essere diviso in due parti: il corpo del documento e il preambolo (e i fogli di stile). Il corpo del documento può essere paragonato al corpo di un documento HTML, in cui si specifica il contenuto e la struttura del documento, mentre il preambolo (e i fogli di stile) possono essere paragonati alla porzione CSS di un documento HTML in cui vengono specificati la formattazione, le specifiche del documento ed altri attributi visuali.

In base a questa metodologia, scritti e pubblicazioni accademici possono essere strutturati, disegnati e composti con il minimo sforzo dai suoi creatori e soprattutto la loro manutenzione e modifica automatica futura. In realtà, impedisce anche agli utenti finali - che di solito non sono formati come designer stessi - di alternare tra l'ottimizzazione della formattazione e l'elaborazione del documento stesso. [3] Come nel caso di HTML e CSS, la separazione tra contenuto e stile consente anche di riformattare rapidamente un documento per scopi diversi o di riproporre uno stile su più documenti. [6]

Vedi ancheModifica

RiferimentiModifica

  1. ^ Separation: The Web Designer’s Dilemma, su A List Apart. URL consultato il 24 May 2017.
  2. ^ Patent #6199082.
  3. ^ a b (EN) The Definitive, Non-Technical Introduction to LaTeX, Professional Typesetting and Scientific Publishing, su Math Vault, 5 settembre 2015. URL consultato il 18 luglio 2019.
  4. ^ Separating Content and Appearance, su Simon Fraser University. URL consultato il 24 May 2017.
  5. ^ Dave Clark, Content Management and the Separation of Presentation and Content, in Technical Communication Quarterly, vol. 17, n. 1, 2007, pp. 35–60, DOI:10.1080/10572250701588624, ISSN 1057-2252 (WC · ACNP).
  6. ^ (EN) Separation of Presentation and Content, su LispCast, 18 aprile 2014. URL consultato il 18 luglio 2019.

[[Categoria:Design]]