Apri il menu principale

Verziere

strada di Milano
Verziere
Verziere (1).jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàMilano
CircoscrizioneMunicipio 1
Informazioni generali
Tipopiazza
Collegamenti
Iniziolargo Augusto
Finevia Verziere
Mappa

Coordinate: 45°27′46.8″N 9°11′45.31″E / 45.463°N 9.19592°E45.463; 9.19592

Il Verziere (verzee in dialetto milanese, ovvero mercato) è lo spiazzo che collega largo Augusto con via Verziere e che prende il nome dall'antica denominazione popolare dell'area dove dalla seconda metà del XVIII secolo al 1911 si è tenuto il mercato della frutta e verdura di Milano.

StoriaModifica

In questa zona, che in età longobarda aveva preso il toponimo di "rauda" (terra da bonificare), nel 1580 venne costruito un monumento votivo, noto oggi come Colonna del Verziere, quale ex voto per la cessazione dell'epidemia di peste del 1577, che fu completato nel 1673 con la collocazione della statua di Cristo Redentore che lo sovrasta. La statua fu scolpita da Giuseppe e Gian Battista Vismara su disegno di Francesco Maria Richini.

Nel 1776 il mercato ortofrutticolo di Milano, che era originariamente situato presso l'attuale piazza Fontana, di fronte all'Arcivescovado[1], venne spostato, prima nella vicina piazza Santo Stefano e poco dopo proprio attorno alla colonna[2]. Nel 1911 il mercato venne di nuovo spostato più a est, oltre Porta Vittoria presso l'attuale largo Marinai d'Italia, ma la piazza continuò ad essere chiamata Verziere[2].

Nel 1966 vi venne inaugurato, ad opera dello scultore Ivo Soli, il monumento a Carlo Porta che aveva scritto nel 1814 La Ninetta del Verzee, uno dei sui componimenti poetici più significativi che ha come protagonista proprio una venditrice del Verziere.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Carlo Torre, Il ritratto di Milano, Bologna, Forni, 1714, pp. 369-74.
  2. ^ a b Sergio Codazzi, Il Verziere… itinerante, su vecchiamilano.wordpress.com. URL consultato il 12 giugno 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica