Vigile del fuoco paracadutista

Un vigile del fuoco paracadutista (spesso "smokejumper") è un particolare tipo di vigile del fuoco che impiega il paracadute per recarsi sul luogo dell'incendio, solitamente perché questo si trova in una zona difficilmente raggiungibile in altro modo; i vigili del fuoco paracadutisti solo generalmente dispiegati per fronteggiare incendi boschivi scoppiati in zone impervie, soffocando i focolai prima che diventino troppo estesi oppure predisponendo trincee e viali tagliafuoco estemporanei per rallentare la propagazione delle fiamme fino all'arrivo di ulteriori mezzi antincendio. L'equipaggiamento dei singoli vigili è generalmente limitato ad attrezzi quali asce, vanghe e seghe.

Vigili del fuoco statunitensi si imbarcano su un aereo a Missoula nel 1994

I più numerosi corpi di vigili del fuoco paracadutisti si trovano in Russia[1] (la prima nazione a dotarsi di tale unità) appartenenti alla Avialesookhrana tra le 4000 ed 8000 unità disseminati in circa 340 basi e Stati Uniti d'America[2] appartenenti alla U.S. Forest Service, ma corpi più piccoli sono presenti anche in Canada, Mongolia[3] e Argentina.

TecnicheModifica

Tra le tecniche che possono essere adoperate alla lotta degli incendi boschivi, vi è quella di accendere dei focolai secondari (fuoco di copertura o di contrasto), controllati, con lo scopo di sottrarre combustibile o comburente all'incendio principale, soffocandolo.

Tra gli strumenti in dotazione a questi corpi vi è una coperta ignifuga: ultima ed estrema difesa in caso che il vigile resti intrappolato tra le fiamme. Il vigile viene addestrato a mettersi in posizione corretta rispetto all'avanzare delle fiamme e, in caso di incendi boschivi, a respirare facendo dei buchi nel terreno precedentemente preparato e libero da vegetazione che si comporterebbe da combustibile per le fiamme.

NoteModifica

  1. ^ (ES) Bomberos paracaidistas rusos, su nationalgeographic.com. URL consultato il 23 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2007).
  2. ^ (EN) History of smokejumping (PDF), su fs.fed.us. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  3. ^ (EN) Fire Losses and Fire Control Programs, su fire.uni-freiburg.de. URL consultato il 23 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2012).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica