Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il comune boliviano, vedi Villa San Lorenzo (Bolivia).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la frazione di Amatrice in provincia di Rieti, vedi Villa San Lorenzo a Flaviano.

Villa San Lorenzo è una villa di Signa in provincia di Firenze

Situata nei pressi della Pieve di San Lorenzo e a fianco della collina di San Miniato, l'intero complesso è formato da due ville, l'una databile intorno al Quattrocento mentre l'altra tra la seconda metà del Cinquecento e la prima del Seicento[1]. Scarse sono le informazioni storiche riguardanti la prima parte, mentre è noto che la seconda fu costruita dai Del Rosso, potente e nobile famiglia della nobiltà fiorentina e famosa per la sua collezione di opere d'arte. La proprietà di entrambe le ville passò tra varie famiglie e personaggi illustri, come Leon Battista Alberti o la famiglia de "I Mori Ubaldini" (a cui apparteneva il Gonfaloniere di Firenze citato da Dante nella Divina Commedia) fino ad essere gestita, attualmente, da una società privata[1]. La costruzione più importante è a forma di L e avrebbe contenuto, secondo la testimonianza del pittore Santelli, vari affreschi e oggetti di valore tali da definirla come la più bella villa di Signa[1]. Sulla facciata è ancora possibile vedere lo stemma dei Moriubaldini Alberti e la scritta:

«Cor magis tibi Signa pandit»

« A te Signa apre più il cuore»

dedicato alla bellezza e magnificenza di tale villa.

NoteModifica

  1. ^ a b c Scuola Elementare Leonardo Da Vinci e Gruppo Archeologico Signese, Signa fra Storia e Tradizione
  Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana