Walter Wagner

avvocato tedesco

Walter Wagner (19071945) è stato un notaio tedesco, noto per aver sposato Adolf Hitler con Eva Braun nel Führerbunker il 29 aprile 1945.

BiografiaModifica

Walter Wagner era un avvocato e membro del NSDAP. Era conosciuto da Joseph Goebbels, che aveva precedentemente lavorato con lui a Berlino. Non appena i russi si avvicinarono a Berlino, fu arruolato in un'unità territoriale del Volkssturm che presidiava la Potsdamer Platz, vicino alla cancelleria del Reich. Quando Hitler riferì a Goebbels la sua intenzione di sposarsi, questi convocò Wagner al Führerbunker. Quando arrivò, il 28 aprile, scoprì che non era disponibile l'appropriata documentazione. La sera di quello stesso giorno, Wagner ottenne la documentazione e fu in grado di celebrare la cerimonia appena dopo la mezzanotte.[1] Il matrimonio vide come testimoni di nozze Goebbels e Martin Bormann.[2] Subito dopo Wagner ritornò alla propria unità, dove dovette sostituire il suo comandante (un suo collega avvocato, Erich Illing) ferito gravemente in un combattimento contro alcuni carri armati russi. Fu ucciso in combattimento il 29 o il 30 aprile 1945 mentre comandava la sua compagnia nei pressi della Ahnalter Bahnhof. Il suo corpo non fu mai ritrovato.[1]

Nella cultura di massaModifica

La scena del matrimonio di Hitler è stata rappresentata nei film: Gli ultimi 10 giorni di Hitler, Il Bunker e La caduta - Gli ultimi giorni di Hitler. Ognuno di questi film ritrae Wagner che, come prevedeva la legge nazista dell'epoca, chiede a Hitler e alla Braun di confermare che fossero di pura discendenza "ariana" prima di concludere il matrimonio.

Wagner è stato impersonato da:

NoteModifica

  1. ^ a b Revealed: the man who wed Hitler and Eva, su theguardian.com.
  2. ^ Antony Beevor, Berlin – The Downfall 1945, Viking-Penguin Books, 2002, p. 342, ISBN 978-0-670-03041-5.
  3. ^ Hitler: The Last Ten Days (1973), su imdb.com.
  4. ^ The Death of Adolf Hitler, su imdb.com.
  5. ^ Downfall (2004), su imdb.com.