Wikipedia:Consigli per le teste calde

Abbreviazioni
WP:TESTACALDA
Alcuni ulteriori consigli per le teste calde

Questo saggio consiste in alcuni consigli di base per i contributori che si riconoscono come polemici, irascibili o sgarbati - quelli inclini a trovarsi spesso in controversie prolungate e rancorose che di solito sembrano intensificarsi.

Speriamo che questi suggerimenti ti aiuteranno a tenerti fuori da problemi e sanzioni comunitarie e ti aiuteranno a integrarti meglio nella modalità di discussione di Wikipedia. Anche i contributori con esperienza hanno momenti difficili e dovrebbero considerare questi suggerimenti quando necessario.

Questo saggio non dovrebbe essere utilizzato come un modo per etichettare altre persone.

Come consiglio di questa stessa pagina, non scrivere mai "Smetti di essere una WP:TESTA CALDA!" a qualcuno.

Prova invece qualcosa del tipo: "Se sei un ostinato brontolone come molti di noi, i consigli leggeri di WP:TESTA CALDA potrebbero esserti utili."

Riferisciti ai contributi, non ai contributoriModifica

Non proiettare mai ipotesi mentali negative su qualcuno con cui non sei d'accordo.

Concentrati esclusivamente su dichiarazioni/contenuti e, se necessario, per affrontare il comportamento contributivo, su dimostrabili pattern di modifiche

La via più rapida per avere problemi è dire qualcosa del tipo:

  • "Sei irrazionale!"
  • "Dici così solo perché hai delle convinzioni ben precise!" oppure "Sono solo un mucchio di fesserie da (inserire fazione politica)", "Soltanto un (nazionalità/religione/ecc.) direbbe una cosa del genere" e molte altre varianti
  • Ecco un'altra corbelleria di (nome utente)

Queste sono tutte fallacie ad hominem, intrecciate con argumentum ad passiones, in altre parole demonizzazione.

Concentrati invece su ciò che è stato detto, non su chi lo ha detto o sul motivo per cui pensi che lo abbia fatto:

  • "Questa motivazione è infondata perché [inserire logica e fatti dimostrabili]."
  • "Tale opinione sembra schierarsi indebitamente con [qualunque interesse di terze parti off-Wikipedia sembri riflettere, e perché]".
  • "Quella modifica inutile rispecchia un pattern di comportamento a lungo termine: [inserire diff che lo dimostrano]".

Una caratteristica particolare di questo approccio al dibattito è mettere le cose in termini di percezione propria, non di immaginate verità oggettive su qualcun altro, e soprattutto non proiezione psicologica ipocrita dei propri difetti, fallimenti e comportamenti sugli altri.

Adottare questo approccio attento è fondamentalmente un modo per essere più educato e onesto in una controversia se non è probabile che si dissipi in tempo breve, e magari, cosa più importante per l'utenza polemica, un modo per essere preso più seriamente piuttosto che essere liquidato come un piantagrane.

Già, davvero: riferisciti ai contributi, non ai contributoriModifica

Lo stile sopra descritto prende spunto dalla comunicazione nonviolenta (modi fantasiosi per dire "non discutere come un santarellino, so-tutto-io idiota"): evita il "fa parte di (identità)" e qualsiasi cosa rientri in questa categoria, in riferimento a un altro contributore.

Frasi ostili e facilmente interpretabili come attacchi personali sono frasi come:

  • "Sei [qualcosa di negativo]."
  • "Ti stai comportando [qualcosa di negativo]."
  • "Stai facendo [qualcosa di negativo]."
  • "La tua affermazione è [qualcosa di negativo]."

Invece, descrivi le cose nei termini della tua percezione soggettiva e del contenuto anziché del contributore quando possibile:

  • "Questo si presenta come [qualcosa di frustrante che non sia solo un insulto personale o un giudizio di valore] per me."
  • "Questo approccio non sembra favorevole alla [collaborazione, risoluzione del problema, ricerca delle fonti, ecc.]".
  • "In che modo differisce da [qualcosa di indesiderabile nel contesto e non una critica sterile]?"
  • "Quell'affermazione ha [problemi che identifichi chiaramente, con policy o fonti a sostegno]."

L'uso di termini migliori può in particolare ammorbidire un'affermazione senza influire sul messaggio:

"Sembra che queste modifiche possano ..." o "Le trovo in qualche modo ...".

Non contestualizzare il dibattito in termini di vittoria e sconfittaModifica

Allo stesso modo, uno dei modi più rapidi per ridurre la percezione del comportamento da "campo di battaglia" è quello di evitare una formulazione che suggerisce un focus sulla "volontà di vittoria".

Wikipedia non è un campo di battaglia né un gioco di ruolo.

  • Utilizza: La proposta, su cui concordo, è stata accettata per Wikipedia:Consenso
  • Non utilizzare: Ho avuto ragione su quell'argomento
  • Utilizza: Ho già indicato perché questo punto di vista non si applica in questo caso, per cortesia vedi [link al diff]
  • Non utilizzare: Ho già sconfitto questa argomentazione
  • Utilizza: Tale richiesta di protezione della pagina è stata rifiutata per un motivo chiaramente spiegato.
  • Non utilizzare: Il tuo futile tentativo di proteggere la pagina è caduto nel vuoto.
  • Utilizza: Grazie per il chiarimento
  • Non utilizzare: Lieto d'esser riuscito a farti ragionare.

La differenza è netta.

Chiedi di più, dichiara di menoModifica

Molti consigliano di trasformare frequentemente i punti del dibattito in domande per l'altra parte/le parti per cercare di rispondere in modo convincente, piuttosto che fare affermazioni o richieste definitive altri possono sfidare (magari con successive domande difficili da gestire per te).

Riformulare le convinte dichiarazioni in domande intelligenti è un lavoro complesso, ma in realtà tende a ridurre i conflitti, portando l'altra parte a difendere la propria affermazione con fatti e ragionamenti reali (cioè, migliorando la qualità della discussione e accelerando la risoluzione della questione), piuttosto che portandola a rispondere con un contrattacco contro ciò che percepiscono come un attacco verbale alla propria persona, alla propria intelligenza o per altri motivi.

Quando è importante affermare qualcosa con fermezza, fallo solo se la tua affermazione è fondata su fatti dimostrabili (cosa dicono le fonti affidabili, cosa dicono le regole di Wikipedia), non supposizioni o ipotesi, convinzioni personali o aneddoti, del tipo "tutti sanno ...".

Se non puoi provarlo, non dirlo.

Se sei convinto che sia necessario dichiarare fermamente qualcosa sui comportamenti di un altro utente, sii dannatamente sicuro di avere dei link a edit a sostegno di qualsiasi affermazione che fai riguardo ai loro pattern di modifica e considera fortemente di salvare tali modifiche per la successiva discussione nella risoluzione delle controversie di Wikipedia.

Se la controparte al dibattito, ad esempio, ha l'abitudine di dare un indebito favore alle fonti del Botswana e ciò non ha davvero nulla a che fare con lo scopo della discussione in corso, ad esempio nella discussione della voce Doctor Who, evita di approfondire argomenti personali e off-topic in un luogo simile.

Se invece lo hai già fatto, è improbabile che qualcuno si opporrà se rimuovi quel materiale o chiudi e comprimi l'off-topic e riprendi la discussione nella pagina di discussione dell'utenza.

Un avvertimento, però: se fai abitualmente di tutto una domanda, infastidirai gli altri contributori, perché sembrerà un tentativo frivolo di perdere tempo.

Anche se sei educato, può apparire come incertezza, come se non avessi le idee chiare per la discussione in cui ti sei inserito.

Abbassa i toniModifica

Evita l'iperbole e cerca aggettivi di caratterizzazione ed esagerazione che puoi rimuovere da ciò che stai scrivendo (o auto-modera qualcosa che hai già pubblicato).

  • "Questa affermazione ha chiari problemi logici, come [esempio], ed è contraddetta dalla linea guida in [cita]"

è in realtà un'affermazione molto più forte di

  • "Questa affermazione è ridicola, e viola totalmente le linee guida di Wikipedia come [citare] su cui tutti dovremmo essere d'accordo per evitare innumerevoli problemi! "

Le false buone maniere non imbrogliano nessuno, nemmeno gli amministratoriModifica

Un attacco personale velato rimane pur sempre un attacco personale.

Se prendi l'abitudine di usare la finta civiltà, grondante di sarcasmo e ironia, per fare il punto sulla tua visione della tua controparte di dibattito, nessuno lo interpreterà come reale civiltà, ma semplicemente come una forma di Wikipedia:GIOCARE

Se usi abitualmente la manipolazione del linguaggio per implicare fortemente invece di dichiarare chiaramente che altri contributori sono stupidi, pazzi, bugiardi o in malafede, ciò alla fine ti porterà comunque a essere sanzionato, proprio come se li avessi insultati, se continui.

Pensa cento volte prima di pubblicare cosa scriviModifica

Se sei un tipo "che sbotta facilmente", vai avanti e scrivi di getto la tua reazione spericolata, burrascosa in un dibattito, ma non pubblicarla ancora.

Vai a fare uno spuntino o guarda video divertenti di animali domestici per 15 minuti, torna indietro e modifica l'intervento per seguire i consigli di sopra prima di pubblicarlo.

Ci sono varie altre controindicazioni alla pubblicazione, come ubriachezza, mancanza di sonno, depressione, ecc.

Quanto di ciò che stai pianificando di pubblicare in risposta a qualcuno riflette i fatti rispetto al tuo umore?

Non puoi prendere Wikipedia per sfinimentoModifica

Le procedure di Wikipedia sono interamente orientate a proteggere la stabilità del progetto, non verso la "giustizia" individuale, un "processo equo" o "la prova di chi ha tecnicamente ragione".

Questa è una netta differenza rispetto all'approccio adottato dai sistemi giuridici democratici occidentali, in particolare i sistemi di common law.

Di conseguenza, chiunque si avvicini alla risoluzione delle controversie dal punto di vista della "giustizia" rimarrà deluso e potrebbe peggiorare le proprie circostanze, abbastanza rapidamente e talvolta irreparabilmente.

Numerosi contributori generalmente produttivi che sono stati sanzionati in un momento o nell'altro sono certi che in almeno alcuni casi hanno avuto ragione e che sono stati comunque sanzionati perché, sebbene i loro fatti fossero corretti, il loro atteggiamento era sgradevole. Si sentono puniti per "essere stati arroganti".

Questa percezione è, infatti, del tutto corretta: sarai sanzionato per essere eccessivamente individualista a spese degli altri, per accampare scuse o puntare il dito verso gli altri, per fare il pignolo, cercare chiaramente "di vincere" a tutti i costi, "non capire" in maniera cocciuta, far scoppiare conflitti per far valere il proprio punto di vista, o intraprendere una micro-crociata meschina "di rettifica dei grandi torti subiti" per l'onore personale di cui nessun altro si preoccupa.

Coloro che sono davvero qui per costruire un'enciclopedia hanno un'unica aspettativa sulle controversie: che si risolvano rapidamente (o si dissolvano) con un risultato accettabile per il consenso della comunità in modo che la collaborazione riprenda per scrivere un'enciclopedia.

Se sei qui per altre ragioni - o per esporre a tutti la Verità - allora stai commettendo un errore e verrai espulso quando gli altri lo realizzeranno.

L'amministrazione di Wikipedia adotta necessariamente questo approccio per gestire le teste calde, poiché l'atto stesso di argomentare fino alla nausea, per sfidare la pressione collettiva tra pari della comunità che dice a un utente di cambiare i propri modi, è considerato dirompente in sé e per sé.

La comunità, e in particolare gli amministratori, si preoccupano principalmente del funzionamento degli "organi" di Wikipedia, come la creazione di contenuti e il controllo delle fonti; qualsiasi singola cellula (cioè tu) che causa infiammazione, per qualsiasi motivo, è una cellula da rimuovere.

Alcuni contributori possono impiegare molto tempo a interiorizzare questo e ad adeguarsi, soprattutto se sono abituati a dibattiti rancorosi sui forum online.

Alcuni non lo fanno mai, e vengono bloccati indefinitamente o banditi dal sito, o si ritrovano in così tanti problemi perenni (blocchi ripetuti a breve termine, topic ban, ecc.) che abbandonano in disgusto.

L'incapacità di riconoscere che Wikipedia non è Internet e non è il mondo accademico o qualsiasi altra sfera completamente pubblica, ma è simile a un gioco chiuso con un insieme specifico di regole di condotta dei giocatori, è alla fine un fallimento della competenza di lavorare con gli altri e quindi una mancanza di collaboratività.

O uno lo capisce, alla fine, o viene mostrata la porta.

Per coloro che sono eccessivamente sanguigni e non collaborativi, allontanarsi da Wikipedia (almeno per un po') è una vera opzione.

E non necessariamente una cattiva.